domenica 27 dicembre 2009

Svchost ... lsass ... csrss ...

Una delle novità introdotte da Windows XP fu il Task Manager, uno strumento che ci mostra in tempo reale le applicazioni e i processi in esecuzione sul nostro computer. Il Task Manager si attiva mediante la combinazione di tasti Ctrl + Alt + Canc. Se, prima dell’avvento di Windows XP, qualche applicazione andava in crash, il più delle volte era necessario riavviare il computer. Adesso è sufficiente aprire il Task Manager, selezionare l'applicazione bloccata e premere il tasto Termina Applicazione. L'applicazione verrà chiusa senza per questo coinvolgere tutto il sistema operativo. Accanto ad Applicazioni c’è la sezione Processi, una lista di nomi incomprensibili ai più.


E’ difficile definire esaurientemente cosa sia un processo, mi limito a riportare quanto scritto su Wikipedia: “un processo è un'istanza di esecuzione di un programma in modo sequenziale. Più precisamente è un'attività controllata da un programma che si svolge su un processore". A parte le definizioni, tutte le voci sotto la sezione Processi afferiscono ad applicazioni in esecuzione, a programmi che agiscono in background, a file di sistema ma anche a virus e malware. Inoltre alcuni processi che si riferiscono a virus e spyware hanno nomi simili ma non uguali ai file legittimi, e sono collocati in cartelle diverse. (scvhost, lssas sono virus, i file legittimi sono svchost e lsass). La maggior parte delle voci, tuttavia, riguardano file di Windows, alcuni (come svchost.exe) possono ripetersi. Non azzardatevi ad arrestare qualche processo se non siete consapevoli di quello che fate, perché rischiate di compromettere seriamente il sistema. Il sito ufficiale Microsoft rilascia informazioni generiche e incomplete sui processi. Se volete approfondire l'argomento, andate sul sito file.net, dove una community di esperti vi dà qualche spiegazioni in più.

Se vi interessa una voce particolare usate il motore interno oppure cercatela in ordine alfabetico. File.net è un servizio di estremo interesse, perché vi porta a conoscenza praticamente di ogni file di Windows, e di ogni suo processo.

giovedì 24 dicembre 2009

Aggiungere la cartella Download al menu Start (Windows 7)

A meno che non scegliate diversi percorsi, i file scaricati vengono messi per default nella cartella Download che si trova in X:\Utenti\nome_utente\Download, dove X indica la parizione dove è installato Windows 7. Perchè non rendere più facile l'accesso alla cartella, aggiungendola al menu di Start? Fate così: clic col tasto destro su Start, poi Proprietà >> Personalizza...

Scorrete la finestra Personalizzazione menù Start e trovate la voce Download. Mettete un segno di spunta accanto a Visualizza come collegamento se volete aprire la cartella in una nuova finestra, oppure accanto a Visualizza come menu se volete vedere il contenuto della cartella Download in un sottomenu. In entrambi i casi confermate con Ok e Applica.


Cliccate sul pulsanre Start, vedrete la voce Download accanto a tutte le altre.

Il trucco è valido solo per Windows 7.

domenica 20 dicembre 2009

I browser più usati

Interessante visualizzazione dell'andamento dei più usati programmi di navigazione dal 2002 all'agosto 2009. Nel grafico i vari browser sono rappresentati in diversi colori, muovendo il mouse ci vengono mostrate le percentuali di utilizzo negli ultimi sette anni.

Ognuno può dare le sue interpretazioni, ma Firefox (arancione) e IE (azzurro e blu) la fanno da padroni, Chrome (verde) guadagna terreno costantemente. Safari e Opera non sfondano.

giovedì 17 dicembre 2009

Pixolu, il trova immagini

Per cercare immagini sul web solitamente usiamo i motori più famosi o forse solo l'insostituibile Google. Pixolu rappresenta una valida alternativa per questo tipo di ricerca. La caratteristica di Pixolu è quella di cercare e trovare in pochi attimi solo le immagini che rispondono alla nostra chiave di ricerca e di rintracciarne molte altre nel caso non fossimo soddisfatti.

Il suo punto di forza sta però nell’interfaccia interattiva e nella ricerca altamente personalizzabile. Infatti possiamo decidere quante immagini cercare, ingrandirne le anteprime e selezionare quelle che più ci piacciono. Per ogni immagine selezionata ci verrà offerto il link per poterle scaricare. E' presente anche un videotutorial che mostra come usare il sevizio. Pixolu è gratuito e non richiede alcun tipo di registrazione.

lunedì 14 dicembre 2009

Recuperare dati non leggibili da qualsiasi dispositivo

A volte capita di non riuscire più a leggere e quindi a recuperare file da periferiche collegate al computer, come Cd, Dvd o altre unità removibili. Ce ne accorgiamo perchè compare un messaggio che ci informa dell'impossibilità di leggere i file perchè corrotti. Nel caso di Cd o Dvd la causa potrebbe essere anche un semplice graffio che ha fisicamente danneggiato il supporto. In questo post vi segnalo CopyCat 2.0, un piccolo tool gratuito in grado di recuperare dati altrimenti persi da Cd, Dvd, PenDrive, Hard disk esterni e anche da Floppy disk.

In fase di installazione del programma togliete il segno di spunta dalla voce Add Crawlwer ToolBar to my Internet Explorer & Firefox. CopyCat 2.0 è compatibile con Windows XP e Vista.
Info e download CopyCat 2.0

venerdì 11 dicembre 2009

Pulire il registro di Windows con CCleaner

Del registro di Windows ho parlato in precedenti post, dando indicazioni su come alleggerirlo quando le sue dimensioni siano tali da diminuire le performances di Windows stesso. La correzione di problemi legati al registro di sistema può essere effettuata usando una funzione avanzata di CCleaner, stupendo tool di ottimizzazione che io ho definito una vera e propria impresa di pulizie.

martedì 8 dicembre 2009

SkyDrive Explorer

In un altro post ho scritto di Windows SkyDrive, un disco remoto on - line che offre gratuitamente ben 25 Gb per caricare i nostri file. Da poco è possibile usare il servizio direttamente da Risorse del Computer, basta scaricare e installare SkyDrive Explorer, un piccolo programma che crea un disco virtuale in Risorse del computer (Computer in Windows Vista/7).

Un po' come Gmail Drive, ma molto più generoso perchè, tra i dischi remoti gratuiti, Windows SkyDrive è quello che offre maggior spazio. Accedendo a SkyDrive Explorer potrete navigare tra le numerose cartelle, trasferire file o scaricarli e molto altro, proprio come fareste con qualsiasi cartella o file residente nel vostro pc. Per installare SkyDive Explorer è necessario avere un account Windows Live, se usate Windows Messenger potete sfruttare quello.

Download SkyDrive Explorer

sabato 5 dicembre 2009

Tagliare un video AVI con Windows Live Movie Maker

Alcune sere fa registrai su Vcast un film ma, trattandosi di una registrazione a tempo, rimasero due spezzoni di pubblicità e di altre trasmissioni prima e dopo il film. Il video mostra come tagliare queste due parti e ottenere solo il film, utilizzando Windows Live Movie Maker.

Consiglio di guardare il video a tutto schermo.

giovedì 3 dicembre 2009

Il Parlamento spiegato ai bambini

Non si tratta del portale ufficiale della Camera dei Deputati, bensì di un sito costruito a misura di bambino. Bambini.Camera.it offre materiale informativo, fotografie e giochi per capire il funzionamento del Parlamento .

La sezione Parlawiki contiene alcuni termini che spiegano il significato delle parole della Camera dei Deputati, ma i visitatori possono contribuire con l'introduzione di parole mancanti. Nella stessa sezione inoltre è indetto un concorso nel quale gli alunni iscritti vengono invitati a costruire Il vocabolario della democrazia. Le modalità di partecipazione sono illustrate nel regolamento, i contributi possono essere non solo elaborati scritti, ma anche foto e video. Il concorso è rivolto agli alunni delle classi 5^ della scuola Primaria e alle tre classi della scuola Secondaria di Primo grado. Da non perdere la sezione Conosci giocando, contiene un gustoso cartone animato che spiega efficacemente ai nostri alunni come nasce una legge.
Colleghe e colleghi, fate una visita su Bambini.Camera.it assieme ai vostri alunni; potreste scoprire un modo nuovo e divertente per insegnare l' Educazione alla cittadinanza.

martedì 1 dicembre 2009

Casella di posta usa e getta

Molto spesso, all'atto di iscriverci in un sito, ci viene richiesto un indirizzo e-mail valido al quale verrà inviato un messaggio di convalida. Molti siti, tuttavia, usano il nostro indirizzo di posta elettronica per inserirlo in una spam - list. Non è facile riconoscere i buoni siti da quelli cattivi, è però certo che questi ultimi possono vendere il nostro indirizzo e-mail a terze parti e così anche la nostra casella verrà bersagliata di posta spazzatura. Per evitare questi problemi è consigliabile affidarci ai servizi Internet che consentono di creare caselle e-mail usa e getta. 10minitemail ci offre un indirizzo di posta elettronica per 10 minuti, giusto il tempo di completare la registrazione.

Non fate neppure fatica a inventarvi un nick name, appena accedete al sito, il vostro indirizzo è già pronto. Scaduti i 10 minuti, la vostra casella verrà distrutta e se 10 minuti non vi bastano, potete prolungare la vita per altri 10.

WhatsApp verso pagamenti, spunta in rete funzione Payments

WhatsApp sempre più vicina ai pagamenti elettronici. In una nuova versione beta (quindi in fase sperimentale) dell'applicazione per A...