mercoledì 29 giugno 2011

La barra di Google è diventata nera

Già ieri avevo notato che la barra superiore di Google era nera, stamattina idem. La cosa più curiosa, a quanto si legge in rete, è che non a tutti appare nera, molti non hanno notato variazioni. La novità non sembra dipendere dal browser usato. Da quel che si legge si tratterebbe di un test di Google, riservato a pochi. E la vostra barra di che colore è?
Se a qualcuno la barra nera proprio non piace, può rivederla bianca aggiungendo uno script in Firefox come qui descritto.



Fonte: megalab.it

lunedì 27 giugno 2011

L'Aurora polare in uno spettacolare video Timelapse

Le aurore boreali e australi sono radiazioni che hanno origine nell'alta atmosfera terrestre (sono cioè irradiate da atomi e molecole nell'alta atmosfera). L'energia di queste particelle proviene da elettroni e protoni che arrivano dal sole a grandissima velocità. Dallo scontro tra le particelle atomiche provenienti dal sole e gli atomi dell'alta atmosfera si generano complicate reazioni chimiche e una parte dell'energia cinetica si trasforma in energia raggiante che si manifesta con l'aurora boreale (è chiamata così nel nostro emisfero). Lo stesso fenomeno, nell'emisfero meridionale, si chiama aurora australe.



L'effetto visivo è costituito da
strisce e bande coloratissime che solcano di notte i cieli delle alte latitudini, muovendosi in modo casuale. Le forme assunte dalla luce sono molteplici e curiose, la durata del fenomeno può essere di qualche minuto, ma anche di qualche ora. Il video che ho trovato su Vimeo è una spettacolare sequenza in Time-lapse girata in Russia. L'autore delle riprese ha impiegato una settimana per regalarci la visione di uno dei più affascinanti fenomeni della natura.

venerdì 24 giugno 2011

Rilassarsi coi suoni della natura

Se siete particolarmente tesi o state vivendo un particolare momento di nervosismo, perchè non cercate di rilassarvi ascoltando i suoni della natura?
MoodTurn è l'applicazione web che fa per voi. Il servizio vi permetterà di scegliere il suono che preferite, dal rumore del mare a quello degli alberi mossi dal vento, dal canto di uno stormo di uccelli alla pioggia che cade in un bosco.



Potete lasciare il suono in sottofondo o visualizzare il paesaggio a schermo pieno. MoodTurn è un servizio gratuito e non chiede alcun tipo di registrazione.
relax & enjoy

martedì 21 giugno 2011

21 giugno: inizio dell'estate astronomica

Oggi 21 giugno inizia l'estate astronomica nell'emisfero settentrionale. E' il giorno del solstizio estivo. Il sole alle 12.00 di oggi si troverà allo zenit in tutte le zone situate a 23° 27' di latitudine nord, cioè al Tropico del Cancro. Questo significa che, sempre alle 12.00 di oggi al Tropico del Cancro, un paletto conficcato in terra non proietterà alcuna ombra. Oggi è il giorno più lungo dell'anno e la notte più breve nel nostro emisfero . Da domani la durata del giorno comincerà a diminuire di circa un minuto al giorno e quella della notte ad aumentare dello stesso valore. Questo non significa che d'ora in poi farà meno caldo. Anzi, siccome la terra si comporta come un accumulatore, il periodo più caldo di solito si registra dalla seconda metà di giugno alle prime settimane di agosto.
Il 3 luglio
la terra si troverà all'afelio, cioè nel punto più lontano dal sole. Il caldo non dipende quindi dalla maggiore o minore vicinanza al sole, ma dall'inclinazione con cui i suoi raggi arrivano sulla Terra.

clic per ingrandire
Solstizio estivo (a sinistra) e invernale (a destra) nell'emisfero settentrionale

Da oggi, inoltre, nelle zone situate oltre 66° 33' di latitudine nord, cominceranno sei mesi di illuminazione. Il sole non tramonterà, ma la sua altezza sull'orizzonte sarà alta al massimo 23° 27'.
Il 23 settembre il dì e la notte avranno la stessa durata in tutti i punti della terra. Sarà il giorno dell'equinozio d'autunno, le stesse condizioni si ripeteranno il prossimo 21 marzo 2012.
Il 21 dicembre prossimo la situazione sarà esattamente l'opposta di quella odierna, comincerà l'inverno nel nostro emisfero e l'estate in quello meridionale.

venerdì 17 giugno 2011

Un mondo tutto da colorare

Il sito che vi presento oggi farà contenti tutti i bambini appassionati di disegno. Qui infatti troveranno moltissimi disegni in bianco e nero, suddivisi in categorie, pronti per essere scaricati e colorati. Tra le sezioni si potrà scegliere tra disegni di animali, natura, feste, cartoni animati e molto altro.


Basta cliccare sulle categorie a sinistra, ingrandire con un clic il disegno desiderato e scaricarlo sul computer.
Coloratutto è un servizio completamente gratuito e non richiede registrazione.

lunedì 13 giugno 2011

Cancellare scritte e oggetti da immagini con WebinPaint

Molto spesso troviamo in rete le immagini adatte per i nostri progetti. Può capitare, tuttavia, che l'immagine cercata contenga qualche scritta o qualche oggetto che a noi non interessa. WebInPaint è un servizio gratuito di fotoritocco on line che permette di cancellare scritte e oggetti dalle immagini che desideriamo. L'uso è molto semplice. Caricate la foto e selezionate la zona da cancellare semplicemente trascinando il mouse su di essa. La zona in oggetto si colorerà di bianco.



A questo punto cliccate sul pulsante Inpaint, aspettate qualche attimo per il rendering e poi scaricate l'immagine sul vostro pc, cliccando sull'icona del floppy disk. La figura pubblicata mostra due immagini modificate su WebinPaint.

WebinPaint è un servizio gratuito e non necessita di registrazione.

giovedì 9 giugno 2011

"La luce dell'Artico"

"Questo filmato è stato girato tra il 29 aprile e il 10 marzo 2011 sull'arcipelago Lofoten, Norvegia, Artico.
Non so nemmeno come si chiami questo fenomeno naturale che amo particolarmente: nemmeno parlandone con meteorologi e astrofisici ne son venuto a capo. Ho deciso di chiamarlo "Luce artica" e accade 2-4 settimane prima che sia visibile il Sole di Mezzanotte...



... Il tramonto e l'alba praticamente coincidono in un unico magnifico spettacolo di luce e colore che dura dalle 8 alle 12 ore. Il sole va appena appena sotto l'orizzonte per poi risalire di nuovo. E' la luce più ricca di colori che io abbia mai visto, ed è la ragione principale che mi ha portato lassù a fotografarla per quattro anni consecutivi, nello stesso periodo dell'anno" ...

Video realizzato da: TSO Photography

martedì 7 giugno 2011

8 giugno, IPv6 test day

Domani la grande Rete sarà messa sotto stress per il passaggio dal vecchio protocollo IPv4 al nuovo IPv6. L' aggiornamento si è reso necessario perchè il protocollo Ipv4 utilizza 32 bit: ciò significa che il numero di indirizzi assegnabili finora è di 232 , vale a dire 4,2 miliardi di indirizzi.


Con l’aumento vertiginoso di dispositivi connessi alla rete la capacità di reindirizzamento dell’IPv4 si sta esaurendo. Il passaggio all' IPv6 a 128 bit permetterà un numero di indirizzi pari a 2128, cioè 3,4 x 1038 .
Per chi dispone di Windows XP potrebbe essere necessario installare il protocollo IPv6 come qui descritto. Su Vista e Seven il nuovo protocollo è attivo di default.

sabato 4 giugno 2011

Volcano Explorer, interagire coi vulcani

Volcano Explorer è un'utile animazione in Flash presente sul sito Discovery Channel, che oltre a descrivere la struttura di un vulcano e le sue tipologie, permette anche di interagire e di creare un vulcano personalizzato, agendo su parametri caratteristici.



La parte generale mostra la distribuzione dei vulcani sulla terra e la sua relazione con le zolle della litosfera, nelle altre sezioni si conosceranno i vari tipi di vulcano e la loro struttura interna. La parte più interessante riguardo però quella interattiva, per mezzo della quale il visitatore, agendo sul grado di viscosità del magma e sulla quantità di gas eruttato, può personalizzare il suo vulcano e il tipo di eruzione. Volcano Explorer è un'applicazione davvero interessante e può risultare didatticamente utile per gli studenti che dovranno affrontare gli esami di maturità.

giovedì 2 giugno 2011

Video HDR

La tecnologia HDR (High Dynamic Range) permette di restituire foto e video dall'aspetto più realistico di quelle ottenute in modo tradizionale. La breve sequenza pubblicata sotto è stata realizzata utilizzando due Canon 5 5D mark II DSLR. Le videocamere erano configurate in modo da registrare diversi valori di esposizione, ad esempio, una telecamera era sovraesposta, l'altra sottoesposta. A fine registrazione il tutto è stato eleborato da un apposito software col risultato che potete vedere.

Per approfondimenti sulla tecnica HDR rimando i lettori a questo sito e alla spiegazione degli autori del video (in inglese).

WhatsApp verso pagamenti, spunta in rete funzione Payments

WhatsApp sempre più vicina ai pagamenti elettronici. In una nuova versione beta (quindi in fase sperimentale) dell'applicazione per A...