venerdì 28 novembre 2014

Instagram taglia le foto? Usate No Crop

Chi pubblica foto su Instagram quasi sempre si vede costretto a ritagliare l'immagine perchè il social impone che le foto siano a forma di quadrato. Questo fatto a volte risulta  irritante, perchè si è costretti a rinunciare a qualche particolare a destra o a sinistra della nostra immagine. Per fortuna ci viene incontro No Crop, un'app gratuita per dispositivi Android che ci consente di postare immagini su Instagram in grandezza naturale e senza ritagli. Nelle due figure sotto si nota come appare la stessa immagine caricata con No Crop o normalmente.  

 
A destra si vede il taglio netto operato da Instagram, a sinistra la figura caricata con No Crop non ha subito modifiche. Con No Crop si possono altresì ritoccare le immagini con i 14 filtri disponibili, ruotarle, aggiungere testo e adesivi, oppure creare collage di più immagini.  




Dato il crescente successo di Instagram, consiglio vivamente di installare No Crop sul proprio dispositivo. L'applicazione è gratuita e si scarica da Google Play.
No Crop è disponibile gratuitamente anche per iPhone su App Store.

domenica 23 novembre 2014

PhotoMath: come risolvere espressioni matematiche ed equazioni usando la fotocamera del vostro smartphone

PhotoMath è una nuova applicazione per smartphone che risolve espressioni ed equazioni matematiche e illustra anche il procedimento effettuato per arrivare alla soluzione. L'applicazione utilizza la fotocamera dello smartphone per la scansione di problemi di matematica direttamente da un libro di testo. E' sufficiente posizionare il mirino sul problema, l'applicazione fornisce il risultato sullo schermo. Inoltre, cliccando sul pulsante Avanti, PhotoMath mostra l'intero procedimento usato.


Attualmente 
PhotoMath è disponibile solo per iOS e Windows Phone. Su smartphone Android sarà disponibile nel 2015.
Download PhotoMath.

martedì 18 novembre 2014

Centinaia di fiabe ed audiofiabe in un'unica app

Ti racconto una fiaba è un'interessante applicazione che permette di leggere, ascoltare o videoascoltare centinaia di fiabe e favole per bambini e ragazzi. L'app sfrutta i contenuti del portale tiraccontounafiaba tramite la connessione Wi-Fi ed è sempre aggiornata per avere fiabe nuove ogni giorno. 

Le favole sono divise in sezioni, che consentono di scegliere tra le fiabe classiche, le audiofiabe e le videofiabe. Le fiabe raccontate possono essere registrate e raccontate ai vostri bambini tutte le volte che lo vorrete. 
Calvino diceva: "Io credo questo: le fiabe sono vere, sono, prese tutte insieme, nella loro sempre ripetuta e sempre varia casistica di vicende umane, una spiegazione generale della vita, nata in tempi remoti e serbata nel lento ruminio delle coscienze contadine fino a noi; sono il catalogo dei destini che possono darsi a un uomo e a una donna". Ti racconto una fiaba è un'applicazione gratuita per dispositivi Android (versioni uguali o superiori alla 3.0) e si scarica da Google Play.

mercoledì 12 novembre 2014

Rosetta è atterrata sulla cometa dopo un viaggio di 10 anni

Dopo un viaggio lungo dieci anni, Rosetta e Philae avevano finalmente raggiunto la loro destinazione – la Cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko. Rosetta trascorse molte settimane a studiare la superficie della cometa, inviando tanti dati sulla Terra… ma dove sarebbe atterrato Philae? Dopo molto lavoro, gli scienziati riuscirono a trovare il miglior posto per l’atterraggio di Philae, ed entrambe le sonde non vedevano l’ora di cominciare questa nuova avventura. Sotto gli occhi del mondo intero, Rosetta e Philae avrebbero affrontato la loro sfida più impegnativa...


venerdì 7 novembre 2014

Parigi e New York in time lapse

Parigi e New York , due delle metropoli più belle del mondo, viste in parallelo attraverso i monumenti più importanti, i divertimenti, i modi di pensare e di vivere in un filmato che evidenzia, attraverso i particolari della vita quotidiana, tutte le differenze tra le due sponde dell’Oceano.


Il video è una realizzazione della British Airways.

lunedì 3 novembre 2014

Golden Eagle Snatches Kid

Ovvero: come ti creo un fake che diventa virale (43 milioni di visitatori in due anni).
Montreal, un'aquila reale scende in picchiata e tenta di afferrare e sollevare un bambino. Pochi metri e, fortunatamente, il grosso rapace molla la presa lasciando cadere la preda sul prato. Una testimonianza esclusiva, se non fosse per il fatto che l'episodio non è mai accaduto. Infatti sia l’aquila che il bambino sono stati creati con programmi di animazione 3D e poi integrati successivamente nel filmato.
Qui e qui la spiegazione del fake.


Dedicato ai complottardi, ai creduloni delle scie chimiche e di altre amenità.