giovedì 28 agosto 2014

Attacchi informatici in tempo reale

Hacker in salsa Risiko, così si potrebbe sintetizzare la visualizzazione in tempo reale offerta dal sito DigitAlattackMap. Mentre gli hacker attaccano siti di varia natura, si riesce a visualizzare su mappa geografica da dove provengono e dove sono diretti gli attacchi. DigitalAttackMap offre infatti l’accesso ad una mappa mondiale dove vengono riportate le località e l'entità di tutti gli attacchi DDoS attivi al momento

Per ogni paese, viene mostrata l’ampiezza di banda totale dell’attacco, la destinazione, l’ammontare di dati scambiati, e gli eventuali account di importanti server di videogames attaccati. E' presente un video che spiega cos'è un attacco DDoS e come esso possa rendere inutilizzabile un servizio on line bombardandolo di continue richieste.

sabato 23 agosto 2014

Saluti dal mondo

Un tempo chi non voleva farsi riconoscere scriveva messaggi anonimi facendo un collage con caratteri ritagliati da giornali o riviste. Oggi possiamo realizzare qualcosa di simile usando come lettere grandi edifici sparsi nel mondo E' quello che fa Geogreeting, un servizio che si avvale delle mappe di Google. L'uso di Geogreeting è molto semplice.

Accedete al sito, quindi cliccate su Skip intro (in alto a destra) se non volete vedere la demo, poi scrivere un testo nella casella Digitare il geoGreeting qui: in pochi secondi lo vedremo realizzato con incredibili scatti dal satellite. Passando col mouse sopra ciascuna lettera, vi saranno date informazioni sull'edificio e sulla sua localizzazione. In alternativa potrete spedire a un amico il link che verrà generato e lui stesso vedrà comparire in pochi istanti la frase che voi avete scritto.

domenica 17 agosto 2014

Come ricavare Gif Animate da un video HTML5 con MakeGif Video Capture

MakeGif Video Capture è un'interessante estensione di Chrome che cattura i video HTML5 su YouTube e li trasforma in gif animate. La procedura di installazione e l'uso di MakeGif Video Capture è descritta nel seguente video.

L'estensione è gratuita e si scarica dallo Store ufficiale.

domenica 10 agosto 2014

Come attivare il Parental control su YouTube

YouTube è il portale più usato per guardare video e ascoltare canzoni. Purtroppo c'è sempre il rischio di imbattersi in una canzone dal testo esplicito, o in un video dai contenuti violenti o sconvenienti per ragazzini e bambini. Fortunatamente lo stesso YouTube mette a disposizione di genitori ed educatori un filtro che consente di impedire non solo la visualizzazione di video inadatti ai bambini (e del pubblico facilmente impressionabile), ma anche di cercare questi video nell'immenso database di YouTube. Per utilizzare questo Parental control è necessario loggarsi col proprio account di Google. Nel caso non si possedesse un account, bisogna iscriversi al portale. 
Adesso vediamo come funziona il Parental control di YouTube. Una volta loggati su YouTube, scorrete la pagina (qualunque pagina di YouTube) fino in fondo. Alla fine troverete una barra con alcune opzioni.


Cliccate sulla voce Sicurezza (di default è Disattivata), vi compariranno alcune informazioni sulle Modalità di protezione. In particolare l'avviso vi ricorderà che la modalità di protezione attiverà anche la ricerca su Google. Mettete la spunta su Attiva, poi cliccate su Salva.

Naturalmente tutto questo vale per il browser che avete usato. Per evitare che i bambini disattivino l'opzione Sicurezza, è necessario scollegarsi dal proprio profilo: in questo modo nessuno potrà modificare nuovamente le impostazioni (a meno che non conosca nome utente e password dell'account), lasciando che il filtro contro i contenuti inappropriati continui a fare il proprio dovere. Se il bambino o il ragazzino cerca qualcosa non adatto per lui, si vedrà comparire la scritta Alcuni risultati sono stati rimossi perché è attiva la Modalità di protezione. Per particolari chiavi di ricerca i risultati saranno zero.

Per disattivare il blocco non dovete fare altro che rifare la procedura e spuntare la voce Disattiva. Naturalmente l'educatore non deve limitarsi solo a vietare. Se si tratta di minori è auspicabile anche un'azione educativa che miri a insegnare un modo consapevole dell'uso della Rete. 

lunedì 4 agosto 2014

Venn e suoi diagrammi ricordati oggi da Google

Google ricorda oggi il 180° anniversario della morte di John Venn e lo fa con un doodle animato e interattivo che ricorda i diagrammi da lui inventati per rappresentare un insieme e che presero il suo nome. I Diagrammi di Venn vengono utilizzati nella didattica della matematica fin dalle scuole elementari per trasmettere il concetto di "Insieme" ai bambini e per rappresentarlo "graficamente". Il concetto di insieme è più intuitivo di quello di numero e la sua rappresentazione attraverso i Diagrammi di Venn risulta assai efficace nella didattica stessa. Un "Insieme" è un raggruppamento di oggetti, figure, numeri, che hanno le stesse proprietà. I Diagrammi di Venn sono delle curve chiuse che racchiudono gli "elementi" dell'insieme. Partendo da situazioni semplici, coi Diagrammi di Venn si arriva a rappresentare tutti i numeri, da quelli Naturali a quelli Reali, ma la loro utilità è riconosciuta anche al di fuori dell' ambito prettamente matematico.

Per approfondimenti sui Diagrammi di Venn leggete qui.

domenica 3 agosto 2014

La magia dei fiori in time - elapse

Vivessi 1000 anni la natura non finirà mai di stupirmi. E di commuovermi. Cliccate sull'immagine.


Info sull'autore del video qui.


lunedì 28 luglio 2014

Come guardare i video di YouTube in HTML5

Soprattutto se avete PC datati, la navigazione prolungata su YouTube può saturare le risorse del computer fino a bloccarlo. Questo è dovuto alla tecnologia Adobe Flash. DA qualche tempo è possibile guardare i video sul tubo sfruttando il Video Player HTML5 che, da sperimentale, adesso è supportato da quasi tutti i browser. Se usate Chrome non servono particolari impostazioni, se usate IE o Firefox accedete a questa pagina e cliccate sul pulsante azzurro Richiedi il player HTML5.


I vantaggi della tecnologia HTML5 sono indubbi. 


Infatti, oltre alla minore richiesta di risorse richieste al vostro browser, i video possono essere accelerati o rallentati, basta premere sull'iconcina a forma d'ingranaggio che vedete nella figura sopra, indicata dalla freccia gialla, e accedere alle impostazioni richieste. 



Inoltre, trascinando il cursore della barra di riproduzione, si possono vedere i singoli fotogrammi del video.