martedì 30 agosto 2011

FotoFlexer, servizio completo di fotoritocco on line

Fotoflexer è un sevizio gratuito di fotoritocco on-line versatile e completo. Gli effetti che si possono applicare a un'immagine sono molteplici e interessanti.

L'uso del servizio è molto semplice. Appena effettuato l'accesso al sito FotoFlexer, cliccate sul pulsante Upload Photo per caricare un'immagine dal vostro computer. A caricamento ultimato vedrete comparire la ricca plancia di comando, tramite le cui opzioni potrete applicare all'immagine moltissimi effetti e filtri, creare distorsioni e livelli.

Le opzioni sono interessanti e numerose, potete ridimensionare l'immagine, ruotare, aggiungere testo, creare l'immagine speculare, manipolare parti dell'immagine con le curve e molto, molto altro.

Ogni azione può essere annullata usando il pulsante Undo a sinistra. Anche i bordi e gli sfondi possono essere personalizzati a vostro piacimento.

E' anche possibile caricare più immagini e creare numerosi effetti Collage, come mostrato dalla figura sotto. I più smaliziati possono cliccare sul pulsante Geeke e creare un effetto Morphing.

Quando siete soddisfatti del vostro lavoro, potete salvare l'immagine elaborata sul vostro computer o condividerla sui social network.

Fotoflexer è un'applicazione gratuita che non chiede niente da installare, perchè tutto avviene tramite il vostro browser, e non necessita di alcun tipo di registrazione.

venerdì 26 agosto 2011

Computer zombie

Fino a una decina di anni fa il virus writer (scrittore di virus) immetteva malware nella rete con l'unico scopo di dimostrare le sue competenze informatiche. Se veniva scoperto, non era infrequente che venisse assunto dalle società produttrici di antivirus, che vedevano in lui una persona molto abile nel compilare codice maligno, ma altrettanto esperta nel trovare la patch correttiva.
L'evoluzione della rete e le possibilità di effettuare acquisti o transazioni bancarie tramite Internet ha fatto registrare un salto di qualità nelle azioni criminali degli hacker. Il loro scopo adesso è quello di entrare da remoto nel nostro pc per averne il controllo totale o parziale. In questo modo i malintenzionati sono in grado di scagliare attacchi contro qualsiasi altro sistema in rete oppure compiere altre operazioni illecite (furto d'identità, di carte di credito ...), in taluni casi agendo persino su commissione di organizzazioni criminali.
Una botnet è una rete di computer collegati ad Internet, che fanno parte di un insieme di computer controllati da un'unica entità, il botmaster (Wikipedia). I computer che compongono la botnet sono chiamati bot (da roBOT) o zombie. Si stima che in Italia i computer zombie siano 5 milioni.
Un computer zombie diventa più lento o mostra stranezze e malfunzionamenti che dovrebbero mettere in allarme l'utente.
Se volete sincerarvi che il vostro pc non sia finito in mano agli hacker, potete fare un test su BotNetCecker. Il servizio confronta il vostro indirizzo IP con un elenco dei bot recentemente intrappolati.


Se, come vi auguro, il vostro computer è a posto, dovreste vedere un'immagine uguale a quella sopra (Bot Attività [0] e Non rilevato). In caso contrario procedete immediatamente a una bonifica radicale del pc, aumentando successivamente le sue difese.

martedì 23 agosto 2011

Terremoto in Virginia: prime notizie

Un terremoto di Magnitudo 5.8 sulla Scala Richter ha colpito alle 19,24 ora italiana la costa Est degli Stati Uniti e in particolar modo lo stato di Virginia. La zona interessata non è ritenuta particolarmente sismica, la scossa registrata oggi infatti risulta essere la più potente dopo quella verificatasi il 5 maggio 1897.


Al momento le notizie sono frammentarie, non sembra che ci siano vittime nè danni rilevanti alle strutture, tuttavia a Washington gli edifici più importanti sono stati fatti evacuare. La scossa è stata avvertita distintamente anche a New York
.
Fonte: Corriere.it

sabato 20 agosto 2011

Fare il backup della posta (e non solo) con MailBrowserBackup

Prevenire è meglio che curare, questo vale soprattutto per chi nel computer custodisce dati importanti e non ha mai pensato di farne un backup in caso di improvviso crash del sistema operativo che costringa alla formattazione dell'Hard Disk. Tra i dati personali annoveriamo i messaggi di posta elettronica, la rubrica, il profilo di Windows Live Messenger e altro.
MailBrowserBackup è un pratico tool che permette il backup di molti dati, tra i quali i messaggi di posta elettronica di Outlook Express, WindowsMail, Windows Live Mail e Thunderbird, oppure il profilo di Windows Live messenger.


Il programma è stand alone, quindi non si installa e viene rilasciato sotto licenza GNU GPL. L'uso è semplicissimo; dopo aver scaricato MailBrowserBackup, basta decomprimerlo in una cartella e lanciare l'eseguibile. Mettete la spunta su cosa volete salvare e premete sul pulsante Backup.


Il backup consisterà di un unico file con estensione mbb che andrà chiuso in una cartella e copiato in un supporto esterno. Il programma non prevede backup incrementali, per cui vi consiglio di farne uno alla settimana.
Per ripristinare i dati salvati, a seguito della formattazione, basta lanciare il tool, cliccare sul pulsante Restore e cercare il backup precedentemente creato.


Tutto verrà rimesso al suo posto, io l'ho provato e devo ammettere che MailBrowserBackup è affidabile e veloce.
MailBrowserBackup è compatibile con Windows XP e Vista/7 e si scarica da qui.

mercoledì 17 agosto 2011

Google ricorda l'ultimo teorema di Fermat

Col doodle di oggi Google ricorda l’anniversario della nascita di Pierre de Fermat, matematico francese nato il 17 Agosto 1601 e morto il 12 gennaio 1665. Fermat fu uno dei precursori della matematica moderna, ma è ricordato soprattutto per il suo ultimo teorema.

L’ultimo teorema di Fermat dice che l’uguaglianza an + bn = cn non ammette soluzioni intere positive se n > 2, essendo a, b, c, n numeri interi. Quando n = 2, l’uguaglianza è vera per determinati numeri che costituiscono le cosiddette terne Pitagoriche. In realtà Fermat non produsse mai una dimostrazione matematica accettabile , semmai ebbe una geniale intuizione, per questo si dovrebbe parlare di congettura piuttosto che di teorema. Dopo Fermat molti matematici cercarono di dimostrare la sua congettura, ma solo nel 1998 Andrew Wiles ci riuscì e la sua dimostrazione superò il vaglio della comunità matematica mondiale.

Per ulteriori notizie sulla vita e gli studi di Fermat si veda questo articolo.

lunedì 15 agosto 2011

FixWin 1.2: come riparare piccoli problemi su Windows Vista/7

E' scomparso il cestino dal desktop? Windows Media Player non "gira" come prima? L'editor del Registro è stato disattivato dopo la rimozione di un virus? Questi e altri piccoli problemi non sono infrequenti in Windows Vista e Seven. FixWin 1.2 è un piccolo attrezzo messo gratuitamente a disposizione dagli sviluppatori di TheWindowsClub per risolvere cinquanta piccoli problemi che potrebbero improvvisamente manifestarsi sul vostro pc. Niente da installare, FixWin 1.2 è un'applicazione portatile di 530 KB che ripara e corregge piccoli ma fastidiosi problemi di Windows. E' consigliabile creare un punto di ripristino prima dell'utilizzo, basta premere sul pulsante Create System restore Point nella parte generale.


FixWin 1.2 è utilizzabile solo su Windows Vista/7 e si scarica da qui.
Fonte: TheWindowsClub

giovedì 11 agosto 2011

SendTo: aggiungere voci a Invia a

Il Menù contestuale è quell'elenco a discesa che appare cliccando col tasto destro del mouse su un file o su una cartella. Tra le voci troviamo Invia a, che mostra alcune destinazioni verso cui mandare il file o la cartella.

Per esempio, se vogliamo spedire un allegato di posta ad un amico, possiamo sfruttare l'opzione Invia a >> Destinatario di posta, evitando così di aprire il client di posta e di allegare il file. L’opzione Invia a permette altresì di inviare un file o una cartella verso un dipositivo esterno, evitando il copia-incolla o altre procedure.

Purtroppo le voci che fanno riferimento a Invia a per default sono poche in tutte le versioni di Windows. Tuttavia esiste la possibilità di aggiungerne di altre adottando una semplice procedura.

Innanzitutto bisogna accedere alla cartella SendTo che ha percorsi diversi a seconda della versione di Windows (la cartella AppData è nascosta, per cui si dovrà renderla visibile):

in Windows XP: C:/Documents and Settings/Nome_utente/SendTo

in Windows 7: C:/Utenti/Nome_utente/AppData/Roaming/Microsoft/Windows/SendTo

Aprite la cartella SendTo, vedrete tutti i collegamenti alle destinazioni in elenco. Adesso fate un clic col destro su un punto vuoto, scegliete Nuovo e poi Collegamento.

A questo punto si aprirà una finestra tramite la quale, col pulsante Sfoglia, voi sceglerete la cartella di destinazione associata al collegamento.

Nell’esempio è stata aggiunta la cartella Documenti nel menù Invia a.

domenica 7 agosto 2011

Resmon, il super Task Manager di Windows 7

Resmon (o Monitoraggio Risorse) è una delle tante aplicazioni nascoste di Windows 7. Si lancia digitando la parola Resmon nella casella di ricerca e poi dando l'invio. Il tool è simile al Task manager classico, ma pù potente perchè permette di accedere a opzioni che non sono presenti in quest'ultimo.


Resmon, infatti, oltre a mostrarci tutti i processi e i servizi in esecuzione, l'utilizzo della CPU e della memoria, permette di bloccare eventuali processi dannosi che fanno riferimento a virus o malware in genere. Infatti, se clicchiamo col tasto destro su un processo sospetto, possiamo trovare notizie su Google scegliendo la voce Cerca on-line. Inoltre, se un'applicazione è bloccata, Resmon è in grado di risalire alla causa del blocco. Basta cliccare col destro sul processo in questione e scegliere la voce Analizza catena d'attesa... Se il processo è in esecuzione normale, non verrà mostrata alcuna voce.


Resmon è uno strumento molto utile per monitorare le risorse del nostro pc e risolvere problemi di blocco, gli smanettoni avranno di che divertirsi navigando tra le numerose opzioni del tool.

venerdì 5 agosto 2011

ConvertWorld, straordinario convertitore di tutte le grandezze

ConvertWorld è un ottimo convertitore on line per tutte le grandezze e le rispettive unità di misura. Le grandezze da convertire sono elencate sulla sinistra per tipologia o in ordine alfabetico. La conversione viene effettuata rapidamente e i risultati sono molteplici. Basta digitare la quantità accanto al form Vorrei convertire, scegliere a destra l'unità di misura e indicare quanti decimali vogliamo.


ConvertWorld è un convertitore straordinario e completo, infatti per ogni grandezza viene offerta anche una breve ma efficace descrizione. Se aggiungete che il servizio è in lingua italiana, gratuito e che non richiede alcun tipo di registrazione vi chiedo cosa volete di più. Per chi ha a che fare quotidianamente con problemi e calcoli, ConvertWorld è un sito da mettere assolutamente nei Preferiti.

lunedì 1 agosto 2011

Imparare con YouTube

E' difficile sapere quanti video siano pubblicati su YouTube, anche perchè ne vengono caricati circa centomila al giorno. Alle volte non è nemmeno facile trovare il video che si cerca, perchè sullo stesso argomento ne trovate a decine e centinaia. Qualcuno tuttavia ha avuto la felice idea di raccogliere in un sito i video che hanno una valenza didattica e di suddividerli in varie categorie per una più facile consultazione.



Il sito si chiama SciencesVideo ed è un grandissimo archivio di video che riguardano praticamente tutte le materie scientifiche. Non manca una sezione dedicata alla storia e alla filosofia. Il sito è ben strutturato e suddiviso in categorie e sottocategorie. Ogni video è accompagnato da una breve recensione. SciencesVideo è un sito fatto apposta per studenti e insegnanti di ogni ordine e grado, ma anche per tutti quanti sono interessati alle materie scientifiche. Vi invito a inserirlo tra i preferiti e a consultarlo con calma.

WhatsApp verso pagamenti, spunta in rete funzione Payments

WhatsApp sempre più vicina ai pagamenti elettronici. In una nuova versione beta (quindi in fase sperimentale) dell'applicazione per A...