martedì 30 dicembre 2008

50000 !!! GRAZIE A TUTTI

Ogni tanto un post autoreferenziale fa bene alla salute. Vi volevo ringraziare perché stanotte “Computer e dintorni…” ha superato i 50.000 contatti. Grazie ai commentatori fissi, a quelli sporadici e a tutti coloro che sono passati qui per caso. Non è una cifra esagerata, quello che mi sta più cuore è pubblicare contenuti che possano essere utili per tutti. A giudicare dai commenti spesso lusinghieri, siete in molti a seguirmi con interesse. Per questo cercherò di migliorarmi ulteriormente e di tenervi sempre aggiornati sui trucchi, dritte e curiosità informatiche che troverò.
Il primo post risale al 20 aprile 2007, ma fino a Natale dello scorso anno il blog ha rullato sulla pista senza decollare. Poi ha messo il turbo … beh, una turbina, se si considera che 48.000 contatti sono stati realizzati in un anno. Questo significa 4000 contatti al mese, circa 130 al giorno, me escluso naturalmente. :-) Voi continuate a seguirmi, io cercherò di non deludervi.
Grazie ancora.

lunedì 29 dicembre 2008

venerdì 26 dicembre 2008

QueBLOCK: da evitare come la peste!

Ieri ho ricevuto una strana mail in cui venivo invitato a controllare la mia password MSN su QueBLOCK. A parte che non uso MSN, la faccenda mi ha subito puzzato di falso.



La conferma (caso mai ce ne fosse stato bisogno) me l'ha fornito la schermata nera del WOT. Comunque ho aperto il sito e mi sono visto apparire la finestra sotto. L’italiano è molto approssimativo e già questo dovrebbe insospettire.

Il sito è uno dei tanti che ci promettono di scoprire eventuali ladri di identità, in realtà è lo stesso QeuBLOCK che tenta di sottrarre fraudolentemente i nostri dati personali. Il fenomeno del phishing sta raggiungendo dimensioni preoccupanti e gli account di MSN e di Yahoo sono ultimamante molto colpiti. Il consiglio è quello di diffidare sempre da chi vi chiede i vostri dati personali. Se mai foste caduti nel tranello di QueBLOCK, procedete immediatamente a cambiare la vostra password d’accesso e la domanda segreta.

martedì 23 dicembre 2008

Fotoritocco: Photoshop non è necessario...

... Almeno per realizzazioni non altamente professionali, ma non per questo prive di un buon impatto visivo. Più di una persona mi ha chiesto quale programma ho usato per realizzare la figura nella testata del blog. Non ho usato alcun programma, mi sono avvalso del sito www.picnik.com , una specie di Photoshop on-line, ma molto più facile e intuitivo. Ne avevo già parlato in questo post. Ho cercato un'immagine con un albero innevato, l'ha tagliata per adattarla e poi ... guardate il video.

domenica 21 dicembre 2008

21 dicembre: comincia l'inverno

Oggi 21 dicembre inizia astronomicamente l’inverno. E’ il giorno del solstizio d’inverno nell’emisfero Nord, il giorno più corto dell’anno. Oggi Il sole tocca il punto più basso dell’orizzonte, questa sarà la giornata con le ombre più lunghe. Quella tra il 21 e il 22 Dicenbre sarà anche la notte più lunga, la più buia dell'anno. Infatti a causa dell'inclinazione dell' asse terrestre, il sole nel suo movimento annuo lungo l'eclittica, viene a trovarsi alla sua minima inclinazione; a mezzogiorno si avrà l'ombra piu' lunga di tutto l'anno.

Da domani la durata del dì rispetto alla notte comincerà ad aumentare fino al 21 Giugno, giorno in cui la situazione comincerà ad invertirsi. Nell’emisfero Sud oggi inizia l'estate ed è il giorno del solstizio estivo, i raggi del sole cadono perpendicolarmente al tropico del Capricorno, che si trova a 23° 27’ di latitudine sud. Non è vero che “Santa Lucia è la notte più lunga che ci sia”, è un detto popolare e la simpatica rima faceva da promemoria, quando non esistevano le agende elettroniche, e nemmeno quelle cartacee. In realtà fino a circa 500 anni fa la notte più lunga era proprio quella del 13 dicembre. Tutto era dovuto a un errore nella riforma del calendario fatta da Giulio Cesare nel 46 a.c. Nei secoli seguenti gli astronomi si accorsero di alcune discrepanze. Infatti il 21 marzo, giorno dell' equinozio di primavera, il dì risultava più lungo della notte, come se si fosse già in aprile. La riforma del calendario gregoriano, operata da Gregorio XIII, nel 1592, mise le cose a posto. Quindi è vero che la notte di Santa Lucia è stata la notte più lunga che ci sia, ma solo per un errore.

venerdì 19 dicembre 2008

martedì 16 dicembre 2008

I cambiamenti avvengono

View SlideShare presentation or Upload your own.
Per vedere le slides a pieno schermo cliccate sull'icona del monitor.

domenica 14 dicembre 2008

Grande Fratello Google

Manca poco che ci entri in casa. Sto parlando di Google Street View, la nuova funzionalità di Google, che permette di vedere scorci di città ponendosi a livello della strada, sbirciando tra negozi, strade e tanto altro. In Italia il servizio è disponibile solo su grandi città come Milano, Roma, Firenze e Napoli, ma ha già fatto un anno di rodaggio negli Stai Uniti, Germania, Giappone, Regno Unito e Australia. Per salvaguardare la privacy delle persone, Google le rende irriconoscibili in volto, ma una volta su tre sbaglia. Nelle foto sotto che ho "ripreso" a Roma e Firenze, la signora con gli occhiali e il bimbo sono riconoscibilissimi. Qualcuno non ha gradito queste indebite intrusioni e ha denunciato Google per violazione della privacy. Maggiori dettagli in questo articolo.
Se volete provare il servizio, andate qui, c'è anche un video dimostrativo.

clic per ingrandire

clic per ingrandire

venerdì 12 dicembre 2008

Inviare sms gratis

Sms gratis senza registrarsi, non è un sogno, ma pura realtà, grazie ai numerosi servizi gratuiti che offre la rete. Inviare sms gratis è molto semplice, basta conoscere i siti giusti. Quelli che vi segnalo qui sotto sono alcuni esempi che io stesso ho sperimentato e trovato perfettamente funzionanti, ma ce ne sono molti altri.
Skebby sms gratis garantisce l'invio di sms gratuti fino a 140 caratteri. La ricezione è prossechè immediata.

GizmoSms non garantisce che il messaggio arrivi sempre in modo istantaneo: sono possibili ritardi, dovuti ai numerosi utenti che inviano sms contemporaneamente. Gli stessi autori sconsigliano di usare GizmoSms per comunicazioni urgenti. In ogni caso non costa nulla, quindi perchè non provare? Altri servizi on line:
Alice permette di inviare fino a 10 sms gratuiti al giorno. Non si devono superare i 150 caratteri. Necessario possedere un account con alice o virgilio;
Vodafone permette di inviare 10 sms gratuiti al giorno solo verso utenti Vodafone. Necessario possedere un numero Vodafone e registrarsi al sito www.190.it . Per i patiti degli sms gratis segnalo questo sito.

mercoledì 10 dicembre 2008

domenica 7 dicembre 2008

Il registro di Windows

Il registro di sistema di Windows e' una specie di archivio nel quale vengono di volta in volta memorizzate ed aggiornate le informazioni del software che installiamo, delle periferiche hardware, nonche' le "personalizzazioni" che l'utente del PC compie sul proprio sistema ... o anche le personalizzazioni non volute (come quelle dei malware o script che agiscono a nostra insaputa). Il registro di Windows è il paradiso degli smanettoni, in quanto si può manipolare il sistema operativo, creare trappole e trucchi. Si può agire sulla velocità di apertura e di chiusura del sistema, si può scrivere il proprio nome accanto all'orologio e tanto altro. Alle volte, per liberarsi definitivamente da virus o spyware ostinati, bisogna agire, direttamente o indirettamente sul registro. Però bisogna fare molta attenzione: il registro di Windows è una bomba ad orologeria, una mossa sbagliata e rischiate di non veder partire Windows. In questi ultimi anni sono comparsi in rete piccoli ma efficaci tool che agiscono sul registro senza aprirlo e lo "guariscono" da situazioni problematiche. L'accesso al registro avviene solo per gli amministratori di sistema, basta premere sul pulsante Start, poi su Esegui (non in Vista) e scrivere la stringa regedit nel piccolo form orizzontale. Il video che ho realizzato ha solo uno scopo dimostrativo, e non vuole essere un invito ad avventuravi in un campo dove è molto facile combinare disastri. Ricordatevi infine una cosa molto importante: ogni modifica al registro di sistema, ogni eliminazione di una chiave o di un valore andrebbero sempre preceduti dal backup del registro stesso, per ripristinarlo in casi di problemi. Nel video è illustrata anche questa procedura.

giovedì 4 dicembre 2008

Come Windows, ma tutto on - line

G.ho.st è un vero e proprio sistema operativo on - line, a cui si potrà accedere da qualsiasi posto vi troviate. E' molto simile a Windows, infatti è completo di icone, file e programmi personalizzabili. C'è il pulsante Go (lo Start di Windows), il pannello di controllo, le risorse del computer, le cartelle dei documenti, un editor di testo molto simile a Word, un foglio di calcolo e molto altro. Anche una radio virtuale che trasmette in streaming. Trovate infine un client di posta elettronica, da cui potete mandare le vostre mail a chi volete. Il sito mette a disposizione 5GB di spazio, i documenti e i file possono essere salvati sia all'interno di G.ho.st tramite File/salva con nome, oppure scaricarli sul computer premendo DownloadAs. Tutto questo senza spendere un centesimo, ma per usufruire del servizio è necessario registrarsi e poi attendere una mail di conferma. Nel video sono mostrate alcune delle numerose caratteristiche e applicazioni di G.ho.st.

lunedì 1 dicembre 2008

Easter egg

"Un Easter egg (in italiano, letteralmente, uovo di Pasqua) è un contenuto, di solito di natura faceta o bizzarra, e certamente innocuo, che i progettisti o gli sviluppatori di un prodotto, specialmente software, nascondono nel prodotto stesso (come un uovo di Pasqua nascosto in giardino, secondo la tradizione anglosassone). Questo contenuto si classifica come Easter egg se è qualcosa di completamente estraneo alle normali funzioni del software in questione, e al tempo stesso non causa nessun particolare danno (quindi si escludono contenuti nascosti di natura ben diversa come virus, trojan, spyware e via dicendo)" ... - da Wikipedia
Non uso uTorrent. Gli altri 4 trucchi funzionano.

venerdì 28 novembre 2008

Sfondi in alta definizione. Gratis

Dal sito InterfaceLIFT si possono scaricare gratuitamente oltre 1670 sfondi e wallpapers. La novità del sito consiste nel fatto che è presente un'ampia scelta delle risoluzioni delle immmagini. Il sito stesso vi dirà qual è la risoluzione (in pixel) del vostro monitor senza doverla controllare sulle Proprietà dello schermo.
In particolare sono presenti le varie risoluzioni in formato Widescreen, 4:3 e HD TV 16:9. Non mancano i formati per cellulari, PSP, e iPhone.

vai al sito

martedì 25 novembre 2008

YouTube in 16/9

Se oggi avete aperto YouTube, avrete notato che la finestra dei video si è "allungata". Questo perchè, da oggi, YouTube mostra tutti i suoi video in formato 16/9. Quelli pubblicati in formato 4/3 non subiscono deformazioni, ma presentano due strisce nere ai lati del filmato. Nessun problema per l'upload, gli adattamenti verranno effettuati in automatico.
Screenshot video in 4/3

clic per ingrandire


Screenshot video in 16/9

sabato 22 novembre 2008

Shortcut per Windows XP/Vista

Shortcut in inglese significa scorciatoia, in campo informatico la parola si riferisce a quelle azioni e procedure che possono essere avviate senza mouse e con semplici combinazioni di tasti. I tasti di scelta rapida in Windows XP sono già stati elencati in questro post. Con Vista sono state aggiunte altre combinazioni, spesso inutili, ma di sicuro impatto visivo. In questo post mi limiterò a elencare quelle meno conosciute e curiose. Tralascio le procedure più comuni come taglia, copia, incolla, cattura schermo ecc... C'è anche un video dimostrativo.
Alt + TAB permette di muoversi tra finestre aperte; XP/Vista
Alt + F4 chiude l'applicazione in primo piano; XP/Vista
Win + 2 provoca un effetto 3D nelle finestre in esecuzione (video); Vista
Ctrl + Esc avvia il menù Start (video); XP/Vista
Win + D porta in primo piano il desktop di Windows, riducendo a icona tutte le finestre aperte, XP/Vista
Ctrl + Alt + tasto con freccia verso l'alto capovolge il desktop, questo però solo con particolari schede video.
Video dimostrativo.

mercoledì 19 novembre 2008

Spegnere Vista con un clic

Trucco per impazienti. Il video mostra come creare un pulsante di spegnimento sul desktop, bypassando la procedura classica. Funziona anche con Windows XP.
Cominciate facendo un clic col pulsante destro del mouse in una zona del desktop, quindi sceglete in successione Nuovo >> Collegamento. Poi guardate il video.
NB. Si consiglia di chiudere manualmente tutti i programmi aperti prima di cliccare sul bottone di spegnimento, per non rischiare di perdere dati non salvati. Lo "zero" alla fine della stringa indica il numero di secondi che Windows aspetterà prima di forzare la chiusura di tutte le applicazioni. Ovviamente, tale parametro può essere impostato a nostro piacimento, assegnando al sistema un tempo di attesa maggiore, magari di 4 o 5 secondi.

lunedì 17 novembre 2008

Dropbox

Sono forse il posto più sicuro e più comodo per salvare i nostri file importanti e certamente, dato il loro continuo proliferare in rete, rappresentano il futuro dei backup. Vanno certamente bene anche i CD e DVD, ma ai dischi remoti possiamo accedere da qualsiasi posto ci troviamo, senza portarci appresso i supporti fisici. Ai noti Gmail Drive, Jooce e SkyDrive aggiungete anche DropBox, due giga gratuiti a vostra disposizione. Se vi sembrano pochi, fate questo breve calcolo. Un floppy disk (memoria fisica in via di estinzione), ha una capacità di 1,44 MB, cioè può contenere 1.440.000 caratteri, spazi compresi. 1.440.400 caratteri corrispondono a un testo dattiloscritto composto di 800 cartelle di 2000 battute l’una. In due GB possono essere dunque contenuti circa 1.400 floppy disk. Naturalmente le immagini e i video occupano molto più spazio e per il loro storage sono preferibili CD e DVD.
Per usare Dropbox è necessario scaricare un piccolo software ed installarlo. Fatto questo viene creata nei documenti una cartella chiamata My Dropbox.


Basta trascinare qui i contenuti e subito saranno disponibili online. I documenti possono ovviamente essere riscaricati sul computer oppure condivisi con altre persone in modo semplice e veloce. Naturalmente sono disponibili anche opzioni a pagamento, in questo caso aumenta lo spazio a disposizione. L'iscrizione al sito è gratuita, vi verranno chiesti solo un indirizzo e-mail valido, una password e un nome e un cognome che potete anche inventare.

Vai a Dropbox.

venerdì 14 novembre 2008

Any Video Converter

Any Video Converter è un software freeware per Windows capace di convertire molteplici formati video per renderli visualizzabili su dispositivi portatili (iPod, smartphone, PSP) o su DVD. Ecco l'ampio elenco dei formati supportati: DivX, XviD, MOV, rm, rmvb, MPEG, VOB, DVD, WMV, AVI ed MPEG-4. Per Windows 9X-Me-2000-Xp.
Maggiori dettagli nel video.

giovedì 13 novembre 2008

AVG è "costernata" e si scusa con gli utenti

L'azienda ha inoltre rilasciato un tool di correzione per ripristinare i file di sistema di Windows eventualmente cancellati dai propri antivirus.
Maggiori info su Punto informatico.

lunedì 10 novembre 2008

AVG 8. ATTENZIONE AL FALSO VIRUS!!!

Da due giorni molti utenti (compreso il sottoscritto) che usano AVG 8 si sono accorti che, all'avvio di Windows, l'antivirus segnala la presenza del Trojan PSW.Banker4APSA in C:\Windows\system32\user32.dll. Attenzione! Si tratta di un falso. Il file user.dll è un file di sistema, la sua rimozione o messa in quarantena lo isolerebbe dal sistema stesso, causando seri problemi nell'apertura di programmi e cartelle. Riavviando poi il pc, si vedranno comparire schermate blu a raffica. Fino a che il file user32.dll non torna al suo posto, Windows non potrà più avviarsi. Se all'avvio del pc, vi appare la finestra sotto, premete senza indugi il tasto Ignora e AVG non vi romperà più le scatole. A chi si è già cacciato nei guai consiglio la lettura di questa discussione.

sabato 8 novembre 2008

Windows 7 prossimo venturo

IL NUOVO sistema operativo Microsoft, nome in codice Windows 7, potrebbe vedere la luce già "dal prossimo anno o giù di lì". A sostenerlo, orgoglioso e un po' spavaldo, è stato Bill Gates in persona, a margine di un seminario sul tema della filantropia organizzato dall'Inter-American Development Bank. La versione pre-beta è stata rillasciata a una ristretta cerchia di sviluppatori. Naturalmente il giorno dopo era già presente in rete sui circuiti p2p per essere scaricata a sbafo. Un' interessante recensione fatta da un beta tester la trovate qui.

venerdì 7 novembre 2008

Corso di fotoritocco on - line

3 MEGAPIXEL è un corso gratuito online di fotografia digitale per principianti e fotografi non professionisti. Sul sito trovate nozioni tecniche di base sulla fotocamera e sul suo funzionamento, fotoritocco, uso degli accessori, un elenco dei più noti software gratuiti per fotoritocco, 20 tutorials per Photoshop Elements e molto altro. Vale la pena di dare un occhio.

mercoledì 5 novembre 2008

Dov' è la barra dei menu?

Le barre dei menu visualizzate in varie posizioni dell'interfaccia di Windows XP (Pannello di controllo, Computer ... ) sono solitamente nascoste per impostazione predefinita in Windows Vista.

Per attivare o disattivare la barra dei menu in qualsiasi programma o finestra, premere ALT.

lunedì 3 novembre 2008

FastImageResizer

In un precedente post ho scritto di come sia opportuno e a volte necessario ridurre il "peso" delle immagini ottenute dalle nostre fotocamere e ho dato indicazioni di un software adatto allo scopo. In questo post presento FastImageResizer 0.96, molto simile a ImageResizerPowerToy ma, a differenza di quest'ultimo, compatibile anche con Windows Vista. Il piccolo software permette di ridimensionare più immagini per volta. Nel video, a titolo esemplificativo, cinque immagini del "peso medio" di 1,2 MB sono state ridotte a 130 KB ciascuna, con una diminuzione di circa il 90%.
Il programma, di soli 450 KB, è gratuito ed è scaricabile da qui.

venerdì 24 ottobre 2008

WOT, fedele guardiano del Web

WOT è un'utilissima estensione di Internet Explorer 7 e di Firefox. Ne ho parlato ampiamente in questo post, dando le indicazioni per il download. Nel video lo potete vedere in azione.
C'è anche l'audio.




mercoledì 22 ottobre 2008

Scansioni pianificate con AVG 8

AVG 8 prevede per impostazioni predefinite la scansione quotidiana del computer. Ve ne accorgete perchè sulla barra di stato appare l'iconcina caratteristica.

A lungo andare la cosa può diventare seccante, senza contare che il processo di scansione sottrae risorse al sistema. Per ovviare all'inconveniente aprite l'interfaccia di AVG 8, cliccate in alto successivamente su: Strumenti >> Impostazioni avanzate ....


Buttate l'occhio sulla colonna di sinistra, cliccate su Pianificazioni >> Scansione pianificata, poi andate nella finestra principale, togliete la spunta accanto a Esegui ogni e mettetela accanto a Esegui a un orario specifico. Scegliete il giorno della settimana e l'orario.

lunedì 20 ottobre 2008

Indicizzazioni incontrollate di Google

Ieri, cercando un software su Google, ho notato che fra i siti che ne permettono il download, c’era, ai primi posti, italian.eazel.com , la cui affidabilità (e, forse, legittimità) è notoriamente discutibile. L’estensione WOT, di Internet Explorer 7 mi ha messo subito in guardia con quattro cerchi rossi.

Ho voluto proseguire ugualmente, nonostante i continui avvertimenti e ho scaricato il programma. Ho successivamente effettuato lo stesso download anche dal sito ufficiale. La differenza tra i due installer è evidente, come potete osservare dalla figura.


Inoltre quello scaricato dal sito ufficiale e di 904 Kb, l’altro di soli 125 Kb. Se distrattamente avessi installato quest’ultimo, molto probabilmente avrei infettato il computer con qualche malware. Questi incontri poco piacevoli sono frequenti nelle ricerche, perchè Google indicizza automaticamente tutto, siti legittimi e siti pericolosi e senza alcun controllo. Per non cadere in queste trappole consiglio vivamente di installare l’estensione WOT di Internet Explorer 7 o l’analogo di Firefox e di scaricare i programmi solo dai siti ufficiali. Delle estensioni di Internet Explorer 7 ho parlato in questo post.
E tenetevi lontani da italian.eazel.com.

venerdì 17 ottobre 2008

Editor di testo in OpenOffice 3.0

Molto simile a Microsoft Word (esclusa la versione 2007), con qualche funzionalità in più. Naturalmente gratuito.

martedì 14 ottobre 2008

OpenOffice.org 3.0 versione stabile

Ieri è stata resa disponibile per il download la nuova versione di OpenOffice, la 3.0. Nelle scorse 24 ore sono stati 32.000 i download in Italia, per un totale di 390.000 nel Mondo. Queste cifre da capogiro hanno colto di sorpresa gli stessi tecnici di OpenOffice, mandando in tilt i servers dai quali effettuare il download, che per lunghi tratti della serata di ieri sono risultati irraggiungibili, e che pure oggi fanno segnare diversi rallentamenti. E’ così che è stata messo a disposizione un nuovo mirror per il download di OpenOffice 3.0, così da offrire un server alternativo dal quale effettuare il download.
OpenOffice rappresenta una più che valida alternativa al pacchetto Office, in quanto è gratuito e open source. L'ultima versione implementa caratteristiche non presenti nel programma targato Microsoft.
OpenOffice.org 3.0 lo potete scaricare da qui. Se il download risultasse lento, usate questo link alternativo. Se avete difficoltà nell'installazione, ascoltate il video.
Per Windows 2000/XP e Vista.

lunedì 13 ottobre 2008

Vista. Richieste continue e stressanti. Però ...

Gli utenti di Windows Vista si saranno accorti che spesso, nell'intraprendere determinate operazioni, vedono apparire delle finestre che richiedono l'autorizzazione a proseguire l'azione cominciata. Queste continue e a volte stressanti richieste costituiscono il UAC (User Control Account), una forma di protezione che gestisce i permessi degli utenti e degli amministratori quando stanno per effettuare un'azione potenzialmente rischiosa per il computer. Tutto questo comporta la comparsa di un certo numero di avvisi sullo schermo, in grado di interrompere qualsiasi altra azione per richiamare l'attenzione dell'utilizzatore. A lungo andare qualcuno si potrebbe stufare e potrebbe voler disabilitare completamente lo UAC (ossia senza ricevere più alcun tipo di avviso di protezione). I modi per porre fine a questi continui avvisi sono molti, io suggerisco il più semplice.
Start >> Pannello di controllo >> Account Utente >> Attiva o disattiva Controllo account utente. Togliere il segno di spunta dalla voce Per proteggere il computer utilizzare il controllo dell'account utente.


Tuttavia ai successivi riavvii vedrete nella task bar un avviso che il controllo utente è stato disattivato.


C'è da aggiungere che il UAC, nelle sue frequenti richieste, può però prevenire anche l'esecuzione di software dannoso o il danneggiamento di file di sistema. Infatti ogni volta che si sta per effettuare un' azione rischiosa, il UAC ci chiede se siamo stati effettivamente noi ad intraprendere quell'azione. Sotto questo punto di vista la sua utilità è fuori discussione, perchè si comporta come un firewall.

Se mi chiedete, in conclusione, se disabilitare o meno il UAC, io vi rispondo che l'utente incerto dovrebbe tenerlo attivato. Avrà qualche seccatura in più, ma correrà meno rischi. Il UAC è abilitato per default e non penso lo abbiano fatto per sadismo o per stressare l'utente. Lo smanettone al contrario potrà anche farne a meno, consapevole dei pericoli a cui potrebbe andare incontro.

venerdì 10 ottobre 2008

Convertitore video YouTube on-line

Sul sito ConvertTube è possibile convertire gratuitamente i video di YouTube nei formati mp4 valido per iPod, PSP ed iPhone, ma anche nei più classici mpg (Windows Media Player), mov (Quicktime, Mac), 3gp (cellulari), flv (flash) ed mp3 (solo audio). L'interfaccia di ConvertTube è semplicissima, altrettanto il suo funzionamento: basta inserire l'url del video nell'apposito spazio sull' homepage del sito e scegliere il formato nel quale si vuole scaricarlo. A quel punto attendere alcuni istanti (da pochi secondi a qualche minuto a seconda della durata del filmato) affinchè la conversione vada in porto e poi effettuare il download. Due annotazioni finali molto importanti: ConvertTube non accetta l'indirizzo italiano dei video con il suffisso "it", ma solo quello internazionale con il "www". È sufficiente, quindi, tramutare un qualsiasi url da (per esempio) http://it.youtube.com/watch?v=LRs10mGbWE8 in http://www.youtube.com/watch?v=LRs10mGbWE8.

mercoledì 8 ottobre 2008

Due trucchi per Windows XP

Windows XP può essere ottimizzato dandogli maggiore sprint, disabilitando alcuni servizi e rinunciando a certe impostazioni che, se lo rendono più gradevole, tuttavia ne rallentano le prestazioni per l’eccessivo consumo di RAM.
Il Servizio di Indicizzazione è un software che si occupa di mantenere costantemente aggiornato un indice relativo ai files presenti sull' hard disk. Essendo sempre attivo, agisce in background, consumando in tal modo parecchie risorse e rallentando sensibilmente le prestazioni del computer. Il suo scopo è quello di rendere più veloci le ricerche di files e cartelle, ma se non usate spesso questa funzionalità, è preferibile disabilitarla.
Windows XP per default è impostato per offrire una serie di effetti grafici gradevoli, ma che richiedono troppe risorse al computer. Se rinunciate a qualche carineria di troppo, il vostro computer ne trarrà giovamento in termini di velocità. I benefici sono sensibili, ma se in voi prevale il senso estetico, lasciate perdere. Le modifiche sono comunque reversibili e potete in ogni istante ripristinare l'aspetto originale.


domenica 5 ottobre 2008

Aggiornare il JAVA

Se col nostro computer possiamo chattare, giocare on – line, eseguire applets (piccole applicazioni all’interno di una pagina web) e fare molto altro, lo dobbiamo grazie alla tecnologia Java. Anche molti applicativi, tra cui OpenOffice, Jalbum, LimeWire, necessitano del Java per essere eseguiti. Java è un linguaggio di programmazione orientato ad oggetti che eredita alcune sue caratteristiche da C e C++. Un programma Java può essere eseguito su qualsiasi piattaforma hardware-software a patto che sia dotata di un apposito interprete, detto Java Virtual Machine o JVM. Alcuni anni fa la Sun Microsystem rese disponibile un pacchetto che integrava esclusivamente gli elementi necessari per eseguire correttamente un'applicazione Java. Tale pacchetto è chiamato Java Runtime Environment (JRE). Sempre la Sun Microsystem ne rilascia periodicamente gli aggiornamenti , in quanto molti malware hanno l’abitudine di installarsi in versioni scadute del JRE, sfruttandone la vulnerabilità e introducendovi codice nocivo. E' per questo motivo che JRE va tenuto sempre aggiornato e le vecchie versioni vanno rimosse dal computer. Per accertarsi di aver installato l’ultima versione del JRE, accedete al Pannello di controllo e quindi aprite Installazione applicazioni . L’ultimo aggiornamento è quello che vedete in figura, descritto come Java(TM) 6 Update 7.

Purtroppo l’installazione di una nuova versione del JRE non rimuove automaticamente le precedenti, dovrete farlo voi con la normale procedura di disinstallazione. Il problema dell'aggiornamento Java non va sottovalutato, in quanto un codice nocivo eseguito da versioni scadute del JRE può sottrarre dal vostro computer informazioni sensibili, password, oppure vi può installare programmi dannosi a vostra insaputa. L’ultima versione di Java è scaricabile da questo sito.

venerdì 3 ottobre 2008

Rendere trasparente Internet Explorer

AeroFox è un browser completamente trasparente per Windows. Una volta installato è possibile vedere in trasparenza le altre pagine aperte di Internet Explorer 7. Tra le varie possibilità, AeroFox permette di personalizzare al massimo la trasparenza, dispone inoltre di una toolbar per le ricerche in Google e Wikipedia. Nella figura vediamo AeroFox in azione. Dietro la finestra principale, si possono vedere, in trasparenza, le altre finestre aperte.
Gradevole dal punto di visto grafico, la sua utilità rasenta lo zero, ma vale la pena di provarlo, se non altro per la sua leggerezza (0,5 MB).
Il file di installazione si può scaricare da qui.

il solito clic per ingrandire



martedì 30 settembre 2008

AVG 8. Il più scaricato

La nuova versione dell’antivirus AVG 8 ha avuto un incredibile successo sin dai primi giorni del suo lancio. Sul sito download.com che, tra le altre cose, pubblica l'elenco dei programmi maggiormente scaricati, AVG 8 risulta ancora in testa con oltre 1 milione e mezzo di download nell’ultimo week end. Del nuovo AVG 8 e di come lo stesso si attesti tra i migliori antivirus free, ho già ampiamente parlato in questo post. Ora è disponibile anche la versione in lingua italiana. Aggiungo tuttavia che l’efficacia di qualsiasi antivirus e antimalware viene meno se è non è accompagnata da una navigazione attenta e consapevole, se non teniamo sempre aggiornati il sistema operativo e il browser, se scarichiamo a manetta col p2p, se salviamo sul nostro pc allegati di dubbia provenienza, se … qui mi fermo. Ci vorrebbe un post solo per concludere l’elenco dei pericoli della rete e quello dei comportamenti da evitare durante la navigazione.

sabato 27 settembre 2008

Creare immagini riflesse nell'acqua

Reflet è un semplice e leggerissimo programmino (nemmeno 600 Kb) stand alone per creare immagini riflesse nell'acqua. Andate su questa pagina e cliccate su English o Francais, nella finestra successiva guardate sulla colonna di sinistra e cliccate su Reflet. Appena scaricato, decomprimete il programma in una cartella, poi lanciate l'eseguibile. Caricate un'immagine dal vostro computer e seguite le indicazioni del video. Più facile a farsi che a dirsi. Buon divertimento.

mercoledì 24 settembre 2008

Microsoft meglio di Google

Google non detiene più il monopolio delle mappe satellitari. Da qualche tempo anche Microsoft si è attrezzata allo scopo con un servizio simile e, per alcuni aspetti, migliore. Se prima abbiamo usato http://maps.google.it , adesso con http://maps.live.it/ la visione dei luoghi più incantevoli del Pianeta è notevolmente migliorata, con una risoluzione da lasciare a bocca aperta. E si può "volare" bassi fino a 27 m d'altezza. Questo grazie alla funzione Vista ravvicinata (Bird's eye) che si può attivare dal menù dei comandi. C'è tuttavia da aggiungere che questa funzione è disponibile solo su aree più importanti della Terra (Milano, Venezia, Roma...), ma si spera che Microsoft colmerà presto questa lacuna. Nel video ho confrontato coi due servizi la visione di Piazza San Marco a Venezia . Che ne pensate?

martedì 23 settembre 2008

23 settembre

Oggi 23 settembre comincia l’autunno astronomico (per qualcuno era ieri, il problema è controverso). E’ il giorno dell’equinozio d’autunno e, come il 21 marzo ( o il 20 ) - equinozio di primavera - il dì ha la stessa durata della notte in tutti i punti della terra . Dell’ equinozio di primavera e delle stagioni ho ampiamente parlato in questo post.

Image and video hosting by TinyPic

Vi chiederete perché l’equinozio d’autunno cade il 22 - 23 settembre e non il 20 - 21. La risposta sta nel fatto che la terra durante il periodo estivo, nel suo moto di rivoluzione attorno al sole, si trova vicino all’ afelio, cioè nel punto più lontano dal sole (ci è passata i primi di Luglio) e, per la seconda legge di Keplero, la sua velocità è minore di quando è prossima al perielio (il 3 gennaio) , il punto più vicino al sole. Ne deriva che il semestre caldo (primavera estate) è più lungo di circa 6 giorni rispetto a quello freddo (autunno inverno) con conseguenza di uno slittamento dell’equinozio d’autunno di due giorni.


domenica 21 settembre 2008

Creare un punto di ripristino con Windows Vista

In un precedente post ho descritto l’utilità Ripristino Configurazione di Sistema e come si possa riportare il sistema a un un punto di ripristino passato o crearne uno nuovo. La descrizione riguardava Windows ME e Windows XP. La procedura per creare un punto di ripristino con Windows Vista è leggermente diversa.
Per prima cosa aprite il Pannello di controllo e poi fate doppio clic su “Sistema”. Nel menù a sinistra cliccate su “Protezione sistema”. Si aprirà la finestra “Proprietà di sistema” che vedete sotto.


Se cliccate sul pulsante “Ripristino configurazione di sistema” , si aprirà la procedura guidata e voi potrete scegliere un punto precedente, se invece cliccate su “Crea”, si aprirà una finestrella come quella sotto in cui voi scriverete il nome del nuovo punto di ripristino.

Cliccate su "Crea". Il sistema procederà alla creazione e al salvataggio del nuovo punto. A questo punto si aprirà una finestra (se non dovesse farlo, cliccate di nuovo sul pulsante “Ripristino configurazione di sistema”) con l’elenco e la data di creazione dei punti di ripristino disponibili sul computer.

Per disattivare il Ripristino configurazione di sistema, basta togliere il segno di spunta sulle unità disco che vedete nella figura seguente. La disattivazione è necessaria nelle scansioni anti virus, come descritto in
questo post.

venerdì 19 settembre 2008

Photoshop on - line

Tra i tanti servizi gratuiti in rete non poteva mancare un programma di fotoritocco. Il sito www.splashup.com è molto simile a Photoshop, infatti mette a disposizione la palette degli strumenti, i filtri e permette di utilizzare i layers proprio come i programmi professionali. Alternative valide sono rappresentate dai siti www.photoshop.com/express e www.picnik.com . Di quest'ultimo ho parlato in questo post.
Video dimostrativo.

martedì 16 settembre 2008

La festa è finita

Sembrerebbe proprio di sì. A quanto pare la dottrina Sarkozy ha fatto scuola. Tra pochi giorni l'Europarlamento votera' il Pacchetto Telecom all'interno del quale sono state piazzate le misure per disconnettere gli utenti Internet che si macchiano di pirateria. Delibera europea sempre piu' vicina. Scaricatori illegali: tiè.
http://punto-informatico.it/pi.asp?id=2405215
PS Naturalmente il mio tiè è sarcastico. Se la normativa andrà in vigore, significa che, pirati o non, saremo sorvegliati e spiati da un Grande Fratello che terrà traccia di tutte le nostre attività in rete. In barba alla privacy. E questo è un autentico abuso.

sabato 13 settembre 2008

Cruciverba in inglese

Lunedì prossimo per molti riapriranno le scuole. Che ne dite di un'ultima ripassatina all'inglese, magari in modo divertente? Guardate il video e poi collegatevi al sito http://iteslj.org/cw/ .
Buon divertimento!

giovedì 11 settembre 2008

Per i più pigri

In un post dedicato all'ottimizzazione del sistema ho scritto che l'utilizzo di Internet riempie il computer di file inutili che andrebbero saltuariamente eliminati, pena l'ingrossamento dell'hard disk anche di centinaia di MB di "spazzatura". In un altro post ho dato indicazioni di un tool che agisce come un'impresa di pulizie, liberandovi in un attimo di tutte le inutilità accumulate durante le vostre scorribande in rete. Se vi dimenticate di mettere in pratica i miei suggerimenti, potete automatizzare l'eliminazione dei File temporanei Internet alla chiusura di ogni sessione di Internet Explorer..
Cliccate in alto su Strumenti, poi su Opzioni Internet. Scegliete la sezione Avanzate. Scorrete la finestra fino alla voce Protezione e mettete il segno di spunta sulla voce "Svuota la cartella dei file tempopranei Internet alla chiusura del browser". Ovviamente la cronologia e i cookies vanno eliminati a parte.
Trucco valido per Internet Explorer 7.

clic per ingrandire

martedì 9 settembre 2008

E ora quale blog verrà chiuso?

Nei giorni scorsi sono state infine rese pubbliche le motivazioni della sentenza di condanna che il giudice di Modica Patricia Di Marco ha inflitto allo storico siciliano Carlo Ruta nello scorso mese di maggio. Il sito web di Ruta, Accadeinsicilia.net, nel quale venivano raccolte testimonianze, appunti e articoli sulla storia recente dell'isola, è stato prima oscurato dalla Polizia Postale di Catania e poi definitivamente chiuso, per il reato di "stampa clandestina". Senza entrare negli aspetti tecnici del dispositivo, commentati nei giorni scorsi da Guido Scorza su queste stesse pagine, vorrei dire che questa sentenza racconta in maniera chiara e puntuale la deriva ideale di questo paese.Se il giudice di Modica avesse avuto una idea seppur vaga di come Internet abbia in questi ultimi anni mutato lo scenario della comunicazione in tutto il pianeta, forse il suo punto di vista sarebbe stato differente. Perché oggi, secondo la legge alla quale si è fatto riferimento nella sentenza, gran parte della comunicazione in rete potrebbe essere considerata "stampa clandestina". Tutto può a questo punto essere definito in qualche misura clandestino nella rete italiana, qualsiasi manifestazione del pensiero non correttamente bollinata lo è, qualsiasi appunto redatto su un blog, qualsiasi cosa che abiti anche solo pochi secondi dentro la grande rete. La legge sulla stampa è nata quando ovviamente il mondo era assai differente da quello attuale, ma oggi? Oggi, dopo le "opportune" modifiche del 2001, secondo quella legge quasi ogni cosa sul web è clandestina, per lo meno se scrutata dall'osservatorio minuscolo degli ex padroni della notizia. Ormai deserte (o quasi) le tipografie, impolverati i ciclostili, annullata dalla presenza di Internet molta della necessaria diffusione fisica delle pagine, il reato di "stampa clandestina" diviene due cose assieme: il patetico déjà-vu dei treni a vapore e la invece concreta e contemporanea minaccia per la libertà di espressione del pensiero da parte di un potere abitato dai soliti figuranti. Politici, giornalisti, grandi editori, grandi aziende in genere, gli unici soggetti che continuano a potersi concedere il lusso di leggi che tutelino i propri privilegi a dispetto di ogni sopravvenuta evidenza. Alcuni anni fa, quando gran parte del Parlamento votò la modifica alla legge sull'editoria che ha consentito la condanna dello storico siciliano, fummo facili profeti nel sostenere che una simile definizione di "prodotto editoriale" applicata al web era una seria minaccia per la libertà di espressione in rete. Lo scrivevamo nel 2001, non oggi. Ne eravamo talmente convinti che questo quotidiano indisse allora una petizione che raccolse oltre 50mila firme. I firmatari chiedevano che un singolo demenziale articolo di legge venisse modificato, ma nessuno nelle stanze del potere ritenne di prestare attenzione a quel grido di allarme. Così oggi sinceramente non so bene come commentare il fatto che Giuseppe Giulietti, parlamentare esperto di informazione, ex diessino attualmente all'Italia dei Valori di Antonio di Pietro, abbia presentato una interrogazione parlamentare sul caso di Carlo Ruta parlando di sentenza preoccupante dagli "effetti devastanti in spregio ad ogni regola della democrazia". Giulietti forse soffre di una qualche grave forma di amnesia, visto che fu proprio lui il relatore della legge che ha portato alla condanna di Ruta. Furono lui e Vannino Chiti - purtroppo lo ricordiamo molto bene - che con qualche fastidio si preoccuparono allora di tranquillizzare le migliaia di persone che in Italia chiedevano a gran voce che una norma nata per finanziare l'editoria sul web non comprendesse all'interno della definizione di "prodotto editoriale" praticamente qualsiasi pagina web. Oggi Giulietti invece di fare pubblica ammenda e ritirarsi in silenzio in un eremo sperduto, si cala con disinvoltura nei panni di paladino della libertà di espressione, chiedendo al Ministro della Giustizia se non sia vero che "secondo la logica prevalsa, la quasi totalità dei siti web italiani, per il solo fatto di esistere, potrebbero essere considerati fuorilegge, in quanto appunto "stampa clandestina", e ciò - secondo l'interrogante - in spregio a ogni regola della democrazia"Noi purtroppo abbiamo buona memoria e ricordiamo che ad identica domanda postagli da Punto Informatico nell'aprile del 2001 in quanto relatore di quel contestato progetto di legge che oggi ha portato alla condanna di Carlo Ruta, Giulietti rispose in un piccato comunicato stampa nei seguenti termini: "La legge sull'editoria non ha mai avuto tra i suoi obiettivi quello di imbrigliare le attività editoriali sulla rete. Sono quindi falsi gli allarmi e le preoccupazioni diffusi in tal senso." Internet in Italia è clandestina e lo è anche per colpa di questi signori capaci di confezionare norme che nessun paese civilizzato si sogna, per poi pacificamente dimenticarsene. Ma lo è nell'ottica del potere i cui strumenti di controllo ormai hanno esclusiva valenza intimidatoria o dimostrativa. In nessun paese meno che borbonico ci si domanda se un sito web sia aggiornato più o meno regolarmente per determinarne la natura editoriale. In nessuna sperduta landa un giudice monocratico di provincia deve impiegare il proprio tempo per argomentare le differenze fra un quotidiano web e un blog. E non meraviglia che ciò che poi ne esce sia una sentenza dalle motivazioni assurde, ancorché tecnicamente plausibili, grazie, o per colpa, della vaghezza dolosa del legislatore. Il risultato è comunque sotto i nostri occhi ed apre la strada ad altre prossime iniziative simili: questo paese ha una legge dello Stato capace di chiudere la bocca a chiunque voglia esprimere sul web punti di vista non preventivamente autorizzati. Lo dicevamo sette anni fa, lo ripetiamo oggi. Internet in Italia è oggi tecnicamente clandestina. Lo sarà fino a quando non scompariranno dalla scena i vari Bonaiuti, Giulietti, Chiti, fino a quando Gabriella Carlucci e Luca Barbareschi non torneranno alle loro rispettabili professioni, fino al momento in cui non cambierà radicalmente la comprensione dello scenario della nuova informazione mediata da Internet, che in troppi vogliono adattare a forza ad un mondo vecchio che sta scomparendo. Si tratta di sforzi inutili ma ci vorrà altro tempo per capirlo. Consideriamo benevolmente tutti questi signori come gli attori sul palco di una stagione di mezzo, che prima o poi terminerà. Non vediamo l'ora. Quel giorno tutti noi saremo definitivamente clandestini e così, come per magia, nessuno lo sarà più. Solo allora forse sarà possibile smetterla di vergognarci di abitare in un paese dove per poter liberamente e civilmente esprimere il proprio parere ci sia bisogno dell'avvallo di un professionista iscritto all'albo. Un po' come se per iniziare il mio prossimo respiro dovessi attendere la firma di un pneumologo.
Di Massimo Mantellini. Fonte: Punto Informatico



domenica 7 settembre 2008

Office on - line. Gratis

Zoho (www.zoho.com) è un'alternativa gratuita on - line al blasonato Office di casa Microsoft. Vi troverete un programma di video scrittura, un foglio di calcolo, un applicativo simile a Power Point e molto altro. E' di un gradino superiore a Google Docs (per l'uso del quale è necessario un account con Google), perchè contiene più applicazioni ed è in italiano. Per utilizzare il servizio è necessaria l'iscrizione, ma non manca veramente niente. I documenti di Zoho Writer si possono salvare ed esportare in PDF, HTML ed altro. Vivamente consigliato per chi vuole lavorare in rete su documenti condivisi, contemporaneamente ad altre persone. Video esemplificativo su Zoho Writer, Zoho Sheet e Zoho Show.

giovedì 4 settembre 2008

Blog Day

Blog Day 2008

Cos'è il BlogDay? Il BlogDay è iniziato con la convinzione che i blogger dovrebbero avere un giorno da dedicare a conoscere altri blogger, di altri paesi o aree di interesse. Quel giorno i blogger li raccomanderanno ai loro visitatori. Durante il BlogDay ogni blogger posterà una raccomandazione di 5 nuovi blog. Quel giorno tutti i lettori di blog si troveranno a navigare e scoprire nuovi, sconosciuti blog. Cosa succederà durante il BlogDay?In un lungo momento del 31 Agosto, i blogger di tutto il mondo posteranno una raccomandazione di 5 nuovi blog, preferibilmente blog differenti dalla loro cultura, da loro punto di vista e dalle loro attitudini. Quel giorno, tutti i lettori di blog si troveranno a navigare e scoprire nuovi e sconosciuti blog, celebrando la scoperta di nuove persone e nuovi blogger. Ed ecco di seguito le "regole" da seguire per partecipare.

1. Trova 5 nuovi blog che consideri interessanti.
2. Notifica ai 5 blogger che li raccomanderai durante il BlogDay 2008.
3. Scrivi una breve descrizione dei blog e inserisci un collegamento ai blog raccomandati.
4. Scrivi il BlogDay Post (il 31 Agosto) (vabbè questo punto è andato!) e
5. Aggiungi il tag del BlogDay usando questo collegamento: http://technorati.com/tag/blogday2008 e un collegamento al sito del BlogDay http://www.blogday.org/

E veniamo ai cinque blog che io segnalo:
Mai bonsai è un blog scolastico, creato da due insegnanti di Lettere e Inglese di scuola media. La redazione è composta da un gruppo di alunni di seconda media. I post sono in gran parte scritti dai ragazzi stessi, che hanno scoperto, grazie alle insegnanti, un moderno e veloce veicolo di comunicazione.
La ricerca perfetta è un blog realizzato da un ragazzo di 14 anni che tratta con competenza problemi legati al mondo dell’informatica.
Bearmania è il sito realizzato da Rita, contiene eleganti e professionali realizzazioni grafiche.
Viva Udinese è il blog della mia squadra del cuore, sempre aggiornatissimo sul campionato di calcio.
Patio Andaluz è il blog dove ruben racconta episodi e momenti di vita. L'autrice scrive molto bene, è graffiante e istintiva, ma anche sentimentale e romantica.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...