venerdì 26 dicembre 2008

QueBLOCK: da evitare come la peste!

Ieri ho ricevuto una strana mail in cui venivo invitato a controllare la mia password MSN su QueBLOCK. A parte che non uso MSN, la faccenda mi ha subito puzzato di falso.



La conferma (caso mai ce ne fosse stato bisogno) me l'ha fornito la schermata nera del WOT. Comunque ho aperto il sito e mi sono visto apparire la finestra sotto. L’italiano è molto approssimativo e già questo dovrebbe insospettire.

Il sito è uno dei tanti che ci promettono di scoprire eventuali ladri di identità, in realtà è lo stesso QeuBLOCK che tenta di sottrarre fraudolentemente i nostri dati personali. Il fenomeno del phishing sta raggiungendo dimensioni preoccupanti e gli account di MSN e di Yahoo sono ultimamante molto colpiti. Il consiglio è quello di diffidare sempre da chi vi chiede i vostri dati personali. Se mai foste caduti nel tranello di QueBLOCK, procedete immediatamente a cambiare la vostra password d’accesso e la domanda segreta.

Nessun commento:

WhatsApp verso pagamenti, spunta in rete funzione Payments

WhatsApp sempre più vicina ai pagamenti elettronici. In una nuova versione beta (quindi in fase sperimentale) dell'applicazione per A...