venerdì 24 ottobre 2008

WOT, fedele guardiano del Web

WOT è un'utilissima estensione di Internet Explorer 7 e di Firefox. Ne ho parlato ampiamente in questo post, dando le indicazioni per il download. Nel video lo potete vedere in azione.
C'è anche l'audio.




mercoledì 22 ottobre 2008

Scansioni pianificate con AVG 8

AVG 8 prevede per impostazioni predefinite la scansione quotidiana del computer. Ve ne accorgete perchè sulla barra di stato appare l'iconcina caratteristica.

A lungo andare la cosa può diventare seccante, senza contare che il processo di scansione sottrae risorse al sistema. Per ovviare all'inconveniente aprite l'interfaccia di AVG 8, cliccate in alto successivamente su: Strumenti >> Impostazioni avanzate ....


Buttate l'occhio sulla colonna di sinistra, cliccate su Pianificazioni >> Scansione pianificata, poi andate nella finestra principale, togliete la spunta accanto a Esegui ogni e mettetela accanto a Esegui a un orario specifico. Scegliete il giorno della settimana e l'orario.

lunedì 20 ottobre 2008

Indicizzazioni incontrollate di Google

Ieri, cercando un software su Google, ho notato che fra i siti che ne permettono il download, c’era, ai primi posti, italian.eazel.com , la cui affidabilità (e, forse, legittimità) è notoriamente discutibile. L’estensione WOT, di Internet Explorer 7 mi ha messo subito in guardia con quattro cerchi rossi.

Ho voluto proseguire ugualmente, nonostante i continui avvertimenti e ho scaricato il programma. Ho successivamente effettuato lo stesso download anche dal sito ufficiale. La differenza tra i due installer è evidente, come potete osservare dalla figura.


Inoltre quello scaricato dal sito ufficiale e di 904 Kb, l’altro di soli 125 Kb. Se distrattamente avessi installato quest’ultimo, molto probabilmente avrei infettato il computer con qualche malware. Questi incontri poco piacevoli sono frequenti nelle ricerche, perchè Google indicizza automaticamente tutto, siti legittimi e siti pericolosi e senza alcun controllo. Per non cadere in queste trappole consiglio vivamente di installare l’estensione WOT di Internet Explorer 7 o l’analogo di Firefox e di scaricare i programmi solo dai siti ufficiali. Delle estensioni di Internet Explorer 7 ho parlato in questo post.
E tenetevi lontani da italian.eazel.com.

venerdì 17 ottobre 2008

martedì 14 ottobre 2008

OpenOffice.org 3.0 versione stabile

Ieri è stata resa disponibile per il download la nuova versione di OpenOffice, la 3.0. Nelle scorse 24 ore sono stati 32.000 i download in Italia, per un totale di 390.000 nel Mondo. Queste cifre da capogiro hanno colto di sorpresa gli stessi tecnici di OpenOffice, mandando in tilt i servers dai quali effettuare il download, che per lunghi tratti della serata di ieri sono risultati irraggiungibili, e che pure oggi fanno segnare diversi rallentamenti. E’ così che è stata messo a disposizione un nuovo mirror per il download di OpenOffice 3.0, così da offrire un server alternativo dal quale effettuare il download.
OpenOffice rappresenta una più che valida alternativa al pacchetto Office, in quanto è gratuito e open source. L'ultima versione implementa caratteristiche non presenti nel programma targato Microsoft.
OpenOffice.org 3.0 lo potete scaricare da qui. Se il download risultasse lento, usate questo link alternativo. Se avete difficoltà nell'installazione, ascoltate il video.
Per Windows 2000/XP e Vista.

lunedì 13 ottobre 2008

Vista. Richieste continue e stressanti. Però ...

Gli utenti di Windows Vista si saranno accorti che spesso, nell'intraprendere determinate operazioni, vedono apparire delle finestre che richiedono l'autorizzazione a proseguire l'azione cominciata. Queste continue e a volte stressanti richieste costituiscono il UAC (User Control Account), una forma di protezione che gestisce i permessi degli utenti e degli amministratori quando stanno per effettuare un'azione potenzialmente rischiosa per il computer. Tutto questo comporta la comparsa di un certo numero di avvisi sullo schermo, in grado di interrompere qualsiasi altra azione per richiamare l'attenzione dell'utilizzatore. A lungo andare qualcuno si potrebbe stufare e potrebbe voler disabilitare completamente lo UAC (ossia senza ricevere più alcun tipo di avviso di protezione). I modi per porre fine a questi continui avvisi sono molti, io suggerisco il più semplice.
Start >> Pannello di controllo >> Account Utente >> Attiva o disattiva Controllo account utente. Togliere il segno di spunta dalla voce Per proteggere il computer utilizzare il controllo dell'account utente.


Tuttavia ai successivi riavvii vedrete nella task bar un avviso che il controllo utente è stato disattivato.


C'è da aggiungere che il UAC, nelle sue frequenti richieste, può però prevenire anche l'esecuzione di software dannoso o il danneggiamento di file di sistema. Infatti ogni volta che si sta per effettuare un' azione rischiosa, il UAC ci chiede se siamo stati effettivamente noi ad intraprendere quell'azione. Sotto questo punto di vista la sua utilità è fuori discussione, perchè si comporta come un firewall.

Se mi chiedete, in conclusione, se disabilitare o meno il UAC, io vi rispondo che l'utente incerto dovrebbe tenerlo attivato. Avrà qualche seccatura in più, ma correrà meno rischi. Il UAC è abilitato per default e non penso lo abbiano fatto per sadismo o per stressare l'utente. Lo smanettone al contrario potrà anche farne a meno, consapevole dei pericoli a cui potrebbe andare incontro.

venerdì 10 ottobre 2008

Convertitore video YouTube on-line

Sul sito ConvertTube è possibile convertire gratuitamente i video di YouTube nei formati mp4 valido per iPod, PSP ed iPhone, ma anche nei più classici mpg (Windows Media Player), mov (Quicktime, Mac), 3gp (cellulari), flv (flash) ed mp3 (solo audio). L'interfaccia di ConvertTube è semplicissima, altrettanto il suo funzionamento: basta inserire l'url del video nell'apposito spazio sull' homepage del sito e scegliere il formato nel quale si vuole scaricarlo. A quel punto attendere alcuni istanti (da pochi secondi a qualche minuto a seconda della durata del filmato) affinchè la conversione vada in porto e poi effettuare il download. Due annotazioni finali molto importanti: ConvertTube non accetta l'indirizzo italiano dei video con il suffisso "it", ma solo quello internazionale con il "www". È sufficiente, quindi, tramutare un qualsiasi url da (per esempio) http://it.youtube.com/watch?v=LRs10mGbWE8 in http://www.youtube.com/watch?v=LRs10mGbWE8.

mercoledì 8 ottobre 2008

Due trucchi per Windows XP

Windows XP può essere ottimizzato dandogli maggiore sprint, disabilitando alcuni servizi e rinunciando a certe impostazioni che, se lo rendono più gradevole, tuttavia ne rallentano le prestazioni per l’eccessivo consumo di RAM.
Il Servizio di Indicizzazione è un software che si occupa di mantenere costantemente aggiornato un indice relativo ai files presenti sull' hard disk. Essendo sempre attivo, agisce in background, consumando in tal modo parecchie risorse e rallentando sensibilmente le prestazioni del computer. Il suo scopo è quello di rendere più veloci le ricerche di files e cartelle, ma se non usate spesso questa funzionalità, è preferibile disabilitarla.
Windows XP per default è impostato per offrire una serie di effetti grafici gradevoli, ma che richiedono troppe risorse al computer. Se rinunciate a qualche carineria di troppo, il vostro computer ne trarrà giovamento in termini di velocità. I benefici sono sensibili, ma se in voi prevale il senso estetico, lasciate perdere. Le modifiche sono comunque reversibili e potete in ogni istante ripristinare l'aspetto originale.


domenica 5 ottobre 2008

Aggiornare il JAVA

Se col nostro computer possiamo chattare, giocare on – line, eseguire applets (piccole applicazioni all’interno di una pagina web) e fare molto altro, lo dobbiamo grazie alla tecnologia Java. Anche molti applicativi, tra cui OpenOffice, Jalbum, LimeWire, necessitano del Java per essere eseguiti. Java è un linguaggio di programmazione orientato ad oggetti che eredita alcune sue caratteristiche da C e C++. Un programma Java può essere eseguito su qualsiasi piattaforma hardware-software a patto che sia dotata di un apposito interprete, detto Java Virtual Machine o JVM. Alcuni anni fa la Sun Microsystem rese disponibile un pacchetto che integrava esclusivamente gli elementi necessari per eseguire correttamente un'applicazione Java. Tale pacchetto è chiamato Java Runtime Environment (JRE). Sempre la Sun Microsystem ne rilascia periodicamente gli aggiornamenti , in quanto molti malware hanno l’abitudine di installarsi in versioni scadute del JRE, sfruttandone la vulnerabilità e introducendovi codice nocivo. E' per questo motivo che JRE va tenuto sempre aggiornato e le vecchie versioni vanno rimosse dal computer. Per accertarsi di aver installato l’ultima versione del JRE, accedete al Pannello di controllo e quindi aprite Installazione applicazioni . L’ultimo aggiornamento è quello che vedete in figura, descritto come Java(TM) 6 Update 7.

Purtroppo l’installazione di una nuova versione del JRE non rimuove automaticamente le precedenti, dovrete farlo voi con la normale procedura di disinstallazione. Il problema dell'aggiornamento Java non va sottovalutato, in quanto un codice nocivo eseguito da versioni scadute del JRE può sottrarre dal vostro computer informazioni sensibili, password, oppure vi può installare programmi dannosi a vostra insaputa. L’ultima versione di Java è scaricabile da questo sito.

venerdì 3 ottobre 2008

Rendere trasparente Internet Explorer

AeroFox è un browser completamente trasparente per Windows. Una volta installato è possibile vedere in trasparenza le altre pagine aperte di Internet Explorer 7. Tra le varie possibilità, AeroFox permette di personalizzare al massimo la trasparenza, dispone inoltre di una toolbar per le ricerche in Google e Wikipedia. Nella figura vediamo AeroFox in azione. Dietro la finestra principale, si possono vedere, in trasparenza, le altre finestre aperte.
Gradevole dal punto di visto grafico, la sua utilità rasenta lo zero, ma vale la pena di provarlo, se non altro per la sua leggerezza (0,5 MB).
Il file di installazione si può scaricare da qui.

il solito clic per ingrandire



Perchè il terremoto in Grecia

Il violento terremoto che ha colpito la Grecia la scorsa notte ( Magnitudo 6.7), arriva dopo una lunga sequenza di sismi che ha interessat...