lunedì 18 febbraio 2013

Scoperto il più grande numero primo, ha 17 milioni di cifre

I numeri primi sono numeri divisibili solo per se stessi e per l'unità. Ovviamente sono tutti numeri dispari, ad eccezione del 2, il più piccolo numero primo. Ci sono poi i numeri primi gemelli, che differiscono di due unità. Ad esempio sono numeri primi gemelli le coppie 3 e 5, 5 e 7, 11 e 13. La scoperta dei numeri primi risale all'antichità e ha da sempre incuriosito i matematici. Ispirandosi ai numeri primi, è stato scritto anche un romanzo, La solitudine dei numeri primi, una triste storia d'amore tra due ragazzi che dall'autore vengono paragonati a una coppia di numeri primi gemelli, vicinissimi ma mai consecutivi e quindi destinati a non unirsi mai, perchè a dividerli ci sarà sempre un altro numero.  
Nel 1742, il matematico prussiano Christian Goldbach affermò di aver dimostrato che tutti i numeri pari (ad eccezione del 2) potevano essere espressi come somma di due numeri primi. La dimostrazioni di Goldbach non venne tuttavia confermata da molti matematici , tanto che ancora si parla di Congettura di Goldbach, non di teorema.

E' di pochi giorni fa la notizia che è stato scoperto il più grande numero primo, un mostro composto da ben 17.425.170 cifre che straccia il precedente campione della categoria individuato nel 2008 e lungo appena 12.978.189 cifre. Il suo scopritore è Curtis Cooper, matematico della University of Central Missouri . Il numero scoperto è talmente lungo che per scriverlo con cifre di un centimetro di larghezza coprirebbe la distanza di 170 km. In notazione esponenziale è espimibile come 2 57.885.161  -1.
Fonte: Corriere.it

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...