mercoledì 25 novembre 2015

Come disattivare Accesso rapido in Windows 10

Chi ha installato Windows 10 sul proprio computer, dopo aver effettuato l'accesso al sistema tramite la cartellina Esplora file, si sarà accorto dell'esistenza della voce Accesso rapido. E' un collegamento introdotto con la nuova release di Windows che memorizza i file e le cartelle più utilizzate dall'utente. Questa opzione ha il compito di facilitare la ricerca dei file preferiti, ma ha lo svantaggio di non garantire la privacy, qualora il computer sia condiviso con altre persone. Infatti, in Accesso rapido sono memorizzate le azioni e i movimenti effettuati e in questo modo una persona che condivide lo stesso computer può spiare i movimenti e sapere quali sono i file e le cartelle più usate. 
In questo post vengono suggerite le procedure per cancellare il contenuto di Accesso rapido e per disattivare l'opzione, salvaguardando in questo modo la propria privacy.

Cliccate sulla cartella Esplora File che trovate nella barra inferiore, oppure digitate Esplora File nella finestrella di ricerca. Sulla barra di sinistra della nuova finestra, andate sulla voce Accesso rapido. Cliccateci sopra col tasto destro e dal menù contestuale scegliete Opzioni. 
  1. Dalla scheda Generale, nella sezione Privacy (in basso), togliete il segno di spunta da entrambe le caselline come in figura (per default l'opzione è attivata)
  2. Poi cliccate su Cancella per eliminare la cronologia Esplora file. 
  3. Un clic su Applica e un altro su Ok
Finito! 
D'ora in poi la vostra privacy sarà salvaguardata.

Nessun commento:

Posta un commento

WhatsApp verso pagamenti, spunta in rete funzione Payments

WhatsApp sempre più vicina ai pagamenti elettronici. In una nuova versione beta (quindi in fase sperimentale) dell'applicazione per A...