domenica 9 settembre 2012

Cellulari "sdoganati" entrano nelle classi

Prime timide concessioni sull'uso di SmartPhone e Tablet in classe. "L'uso di cellulari e smartphone è in genere consentito per fini strettamente personali, ad esempio per registrare le lezioni, e sempre nel rispetto delle persone. Spetta comunque agli istituti scolastici decidere nella loro autonomia come regolamentare o se vietare del tutto l'uso dei cellulari. Non si possono diffondere immagini, video o foto sul web se non con il consenso delle persone riprese. E' bene ricordare che la diffusione di filmati e foto che ledono la riservatezza e la dignità delle persone può far incorrere lo studente in sanzioni disciplinari e pecuniarie o perfino in veri e propri reati." 

Questo è quanto si legge al punto 2 della nuova Normativa del Garante per la protezione dei dati personali in data 6 settembre 2012. Inoltre ci sarà l'obbligo del consenso per video e foto sui social network. Gli scrutini e i voti saranno pubblici. Sì alle foto di recite e gite scolastiche.  Questo e gli altri punti della Normativa nel decalogo del Garante che potete consultare in questa pagina.

Nessun commento:

Posta un commento

WhatsApp verso pagamenti, spunta in rete funzione Payments

WhatsApp sempre più vicina ai pagamenti elettronici. In una nuova versione beta (quindi in fase sperimentale) dell'applicazione per A...