mercoledì 7 maggio 2008

Non posso vedere il filmato

Vi sarà capitato di ricevere un video da un vostro amico e di non poterlo vedere con Windows Media Player, che fino a quel momento non vi aveva dato problemi. Oppure, vi è stato prestato un film, e vi accorgete con fastidio che l’audio parte ma lo schermo rimane nero. Il problema non sta nel player, quanto nel modo con cui è stato compresso il video. Trattandosi di video digitali, la compressione è stata fatta con un algoritmo matematico, con un codec che a voi manca sul vostro pc. Ecco perché non potete vedere il film. Vi basterà installare il codec giusto e… oplà! Il problema è risolto. K-Lite Codec Pack è un programma del tutto gratuito che installa sul nostro computer i codec più utilizzati per comprimere film e video. Con l’istallazione di questo software sarete in grado di vedere praticamente tutti i video, perché K-Lite Codec Pack contiene una raccolta tra i più comuni codec come DivX e Xvid e le codifiche audio più diffuse. In aggiunta potete installare un pratico player multimediale (chiamato Media Player Classic) che permette le riproduzione di qualsiasi formato audio/video, anche flv, che è il formato dei video di YouTube. K-Lite Codec Pack 3.9.0, lo potete scaricare da qui.

4 commenti:

Matteo ha detto...

ciao, c'è klite per linux?

girovago ha detto...

Ciao, matteo, ho trovato questi player per linux. Ti consiglio M Player. Copia e incolla l'indirizzo.

http://www.tuttogratis.it/software_gratis/software_audio_video_linux_gratis.html

Se non riesci a leggerlo per intero, leggilo da quest link.

http://ppecile.blogspot.com/2008/05/non-posso-vedere-il-filmato.html

Matteo ha detto...

contiene gia tutti i codec? perchè ho installato linux su un pc senza internet!
grazie ciao

girovago ha detto...

Penso di sì, tu cerca ovviamente le ultime versioni. Siccome non riesci ad andare su Internet con Linux, dovresti scaricarli da un altro computer e poi trasferirli e installarli sul tuo.

Perchè il terremoto in Grecia

Il violento terremoto che ha colpito la Grecia la scorsa notte ( Magnitudo 6.7), arriva dopo una lunga sequenza di sismi che ha interessat...