giovedì 17 gennaio 2008

Non solo privacy

Ieri ho ricevuto una mail da un contatto della mia rubrica. Il mittente ha spedito la stessa ad una quarantina di destinatari. Come vedete, i loro nomi sono perfettamente leggibili (io li ho reso illeggibili per ovvie ragioni), perché sono stati inseriti automaticamente nel campo A:.




Quando si invia la stessa mail a una lista di contatti è opportuno usare il campo CCn: (copia conoscenza nascosta). In questo modo a ciascun destinatario non sarà possibile veder il nome degli altri. Usando i campi A: o Cc: si rendono invece visibili tutti i nomi della lista. E questa è una violazione alla privacy oltre che al buon senso. Se aprendo il vostro client di posta non è visibile il campo CCn:, basta cliccare su A: e saranno visibili le tre opzioni.

Nessun commento:

WhatsApp verso pagamenti, spunta in rete funzione Payments

WhatsApp sempre più vicina ai pagamenti elettronici. In una nuova versione beta (quindi in fase sperimentale) dell'applicazione per A...