mercoledì 16 gennaio 2008

Windows ci porta indietro nel tempo

Quando installiamo o disinstalliamo un programma oppure quando apportiamo modifiche al sistema operativo (aggiornamenti automatici, chiusura di Windows), il sistema “fotografa” la situazione, creando delle “immagini” (impostazioni, driver, file di sistema) e le salva in quelli che vengono chiamati "Punti di ripristino". Quando, per qualsiasi motivo, si desidera tornare a un punto precedente, con un'apposita l'utility il sistema sarà riavviato e riporterà il suo stato com'era alla data del punto di ripristino scelto.
Talvolta infatti può succedere che, senza alcuna spiegazione e improvvisamente, qualcosa non funzioni più nel nostro pc e noi non sappiamo che pesci pigliare. Prima di fasciarci la testa potremmo tentare di riportare il pc a una situazione precedente in cui tutto andava liscio. A tale scopo usiamo l’utility specifica “Ripristino configurazione di sistema”, reggiungibile dal percorso Start >> Tutti i programmi >> Accessori >> Utilità di sistema >> Ripristino configurazione di sistema. (si veda il punto successivo Ripristinare il computer a uno stato precedente)

Attivare il "Ripristino configurazione di sistema".
Sebbene all'installazione di Windows sia attivato di default, alcuni rivenditori lo disabilitano per liberare spazio sul disco (infatti arriva ad occupare alcuni GB). Per attivarlo (o per disattivarlo):
  1. Cliccare col destro su Risorse del Computer e scegliere Proprietà;
  2. cliccare sulla scheda Ripristino configurazione di sistema;
  3. Verificate che sia deselezionata la voce Disattiva ripristino configurazione di sistema su tutte le unità (video);

Ripristinare il computer a uno stato precedente (video).
Per Ripristinare Windows secondo le impostazioni di un determinato giorno andate in Ripristino Configurazione di Sistema e selezionate la voce Ripristina uno stato precedente del computer. Selezionate il giorno e cliccate su Avanti. I giorni evidenziati in grassetto sono quelli in cui è stato creato (automaticamente o manualmente) un Punto di Ripristino. Comparirà una finestra di riepilogo, leggete quello che dice (senza spaventarvi) e cliccate su Avanti.Ora Windows si riavvierà e eseguirà le operazioni di ripristino, che richiedono alcuni minuti (una decina al massimo), dopodiché comparirà una finestra che comunicherà l'esito del ripristino. Nel video il mio sistema operativo è stato ripristinato al 13 Gennaio, tre giorni fa. L’operazione di Ripristino non cancella le cartelle e i documenti salvati, ma potrebbe essere necessario aggiornare l'antivirus e reinstallare i programmi installati nel periodo tra l'ultimo punto di ripristino e la data odierna.

Annullare il punto di ripristino. Se con il ripristino non si risolvono i problemi del computer, è possibile annullare il ripristino tornando nell'utilità di ripristino configurazione di sistema e cliccando su Annulla l'ultimo ripristino.

video

4 commenti:

Amorgos ha detto...

prezioso, come sempre!
Ciao

Anonimo ha detto...

Ho una domanda:

Scarico le mie foto dalla macchina digitale ed al termine ero abituato a cliccare sull'iconcina di "rimozione sicura hardware" che trovavao sulla barra delle applicazioni in basso a destra.
Da oggi non la trovo più.
Vedo che già nel 2006 era un problema che avevano in molti e qualcuno conclude dicendo che non è poi così importante la rimozione sicura dell'hardware.
Basta non staccare lo spinotto dalla digitale mentre è in corso il trasferimento delle immagini, farlo alla fine (io l'ho fatto dopo essere certo che la macchina digitale era spenta) e non succede nulla.
Hai qualche soluzione sperimentata per far riapparire l'iconcina rimozione sicura hardware?
Grazie!
Paolo:-))

girovago ha detto...

Il problema è abbastanza diffuso. Se l'icona non compare, hai due possibilità (è meglio che tu faccia una stampa della risposta).

1.Spegni il computer e poi disconnetti la fotocamera.

2. La seconda presuppone di "insegnare" a Windows a fare a meno della Rimozione sicura dell'hardware. Segui i seguenti step:

fai un clic col tasto destro sull'icona Risorse del computer, poi su Proprietà. Clicca sul tab Hardware e poi su Gestione periferiche. Scorri l'elenco finchè trovi Unità disco. Clicca sul segno + per espanderla, poi clicca su Usb. Facci un clic col destro e poi su Proprietà. Vai su Criteri e metti un segno di spunta sulla voce Ottimizza per una rimozione rapida.

In questo modo puoi scollegare qualsiasi periferica Usb senza paura di fare danni.
Ciao

Paolo ha detto...

Ti ringrazio Girovago per la prontezza nel rispondermi.
Ho fatto delle prove, iniziando dalla prima delle tue soluzioni.
Riaccendendo il computer ho visto che - inspiegabilmente, perchè non avevo fatto null'altro, mi si è riformata l'iconcina della rimozione sicura hardware.
Con una differenza però.
A differenza di prima, ora ci sono tre voci all'interno della finestra ed io devo selezionare quella relativa ad "OLYMPUS" (la marca della mia macchina digitale), poi su - Disattiva - e quando appare il "fumetto" (ora è possibile scollegare ecc. ecc.) clicco su CHIUDI e stacco lo spinotto.

Stranissime le tre voci, perchè non ho installato alcunchè di nuovo.

Speriamo bene e a Te ancora infiniti ringraziamenti.

Paolo:-))